28 luglio 2008 / 07:28 / 9 anni fa

Nigeria, rilasciati gli otto stranieri rapiti ieri da petroliera

LAGOS (Reuters) - Uomini armati in Nigeria hanno rilasciato in nottata otto lavoratori stranieri rapiti da una petroliera ieri sul delta del Niger, mentre altri otto sequestrati in episodi separati restano nelle mani dei malviventi.

<p>Una petroliera in Nigeria REUTERS/Handout</p>

Lo riferiscono funzionari della sicurezza, aggiungendo che non sembra sia stato pagato un riscatto per gli otto lavoratori di nazionalità russa, lituana e lettone.

I problemi di sicurezza nel Paese -- l‘ottavo esportatore al mondo di petrolio -- hanno tagliato la produzione di un quinto da quando i militanti hanno lanciato una violenta campagna di sabotaggio, nel 2006, per fare pressione per un maggiore sviluppo delle aree povere a fronte dei proventi dati dal greggio.

Gruppi di malviventi, però, si approfittano della situazione per rapire lavoratori stranieri e uomini d‘affari lucrando sul riscatto. Più di 200 stranieri sono stati sequestrati in due anni. La maggior parte di loro è stata rilasciata senza conseguenze.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below