13 maggio 2008 / 17:26 / tra 10 anni

Ifil è la mia responsabilità, in Fiat vicepresidente-J.Elkann

TORINO (Reuters) - La presidenza di Ifil è l‘impegno prioritario, e in Fiat John Elkann rimarrà vicepresidente.

“L‘Ifil è il centro delle mie responsabilità. L‘attuale governance della Fiat, di cui sono vicepresidente, è soddisfacente e contiamo di mantenerlo”, ha detto il neopresidente Ifil rispondendo ad una domanda dei giornalisti.

“I risultati della Fiat sono buoni e ci auguriamo di mantenerli”, ha aggiunto riaffermando la continuità della rotta seguita dalla holding sotto la guida di Gianluigi Gabetti.

“Sono stati anni intensi, memorabili. Ci sono stati momenti difficili, che abbiamo superato con coraggio, sapendo che la direzione era quella giusta e che, con successo, dovere, umiltà e impegno si va avanti”.

Con qualche momento di commozione Elkann ha ricordato che nell‘ufficio di Gabetti c’è un quadro con una barca in mezzo al mare e la scritta “nel porto le barche sono al sicuro, ma le barche non sono fatte per questo”.

“Hai timonato sempre in mare aperto, continuerò la rotta sperando che il vento sia favorevole”, ha detto rivolgendosi al suo predecessore.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below