28 aprile 2008 / 06:51 / 9 anni fa

Sciopero ad una raffineria britannica, chiuso oleodotto

LONDRA (Reuters) - Un oleodotto in Scozia che trasporta quasi metà del greggio britannico è stato chiuso oggi a causa dello sciopero dei dipendenti della raffineria scozzese di Grangemouth per una disputa sulle pensioni.

<p>Un operaio della raffineria di Grangemouth, in Scozia. REUTERS/David Moir (BRITAIN)</p>

Lo ha riferito l‘operatore BP.

Lo stabilimento di Grangemouth, di proprietà della società Ineos, raffina un decimo della benzina e del diesel britannico ma rifornisce anche l‘impianto Kinneil di BP che lavora il greggio proveniente da 70 giacimenti nel mare del Nord.

I sindacati hanno respinto le richieste di mantenere l‘operatività minima di Kinneil durante i due giorni di sciopero, iniziati alle 7 ora italiana.

La compagnia ha previsto che l‘oleodotto potrebbe tornare in funzione entro 24 ore dalla conclusione dello sciopero se i giacimenti di Fortis riprenderanno subito la produzione, ma potrebbe volerci più tempo.

E’ la prima volta che una raffineria britannica chiude per sciopero in più di 70 anni.

L‘oleodotto Forties trasporta una media di 700.000 barili al giorno, quasi la metà dei 1,5 milioni di barili prodotti quotidianamente nel Paese. Anche un quinto delle forniture di gas britanniche fanno affidamento al sistema Forties.

Lo sciopero, che ha causato problemi nella fornitura di carburante in Scozia e nell‘Inghilterra del Nord, ha spinto gli automobilisti a fare il pieno di carburante, nonostante il governo abbia invocato la calma. La protesta giunge in una settimana cruciale, in vista delle elezioni locali in Inghilterra e Galles. Il voto del 1 maggio è considerato un test elettorale per il primo ministro Gordon Brown, al governo dal giugno dello scorso anno e sotto pressione sia all‘interno del suo partito che per la situazione economica del Paese.

I prezzi del diesel in Europa sono balzati nell‘ultima settimana sui timori di un calo nelle forniture a causa dello sciopero di Grangemouth.

Anche i prezzi del gas in Gran Bretagna sono saliti sebbene la rete nazionale non ha previsto particolari problemi considerato che l‘arrivo della primavera ha ridotto la domanda.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below