27 luglio 2017 / 08:32 / tra 2 mesi

Zona euro, a giugno frenano prestiti a imprese, crescono a famiglie e M3 - Bce

FRANCOFORTE, 27 luglio (Reuters) - In giugno la crescita dei prestiti bancari alle imprese non finanziarie ha segnato una brusca battuta d‘arresto mentre i finanziamenti alle famiglie si sono mantenuti sui massimi post-crisi e l‘offerta di moneta, che spesso anticipa l‘attività economica futura, si è rafforzata.

Secondo quanto reso noto dalla Banca centrale europea i prestiti alle imprese sono aumentati del 2,1%, in deciso rallentamento rispetto al +2,5% di maggio quando la crescita ha raggiunto i massimi dal 2009.

“La flessione della crescita annua dei prestiti alle imprese non finanziarie in giugno riflette in maniera significativa transazioni infragruppo”, ha detto la Bce commentando i dati.

I prestiti alle famiglie nella zona euro sono cresciuti del 2,6%, quanto a maggio quando hanno segnato il ritmo di incremento maggiore dal maggio 2009.

Il tasso di crescita annuo di M3 ha accelerato al 5% dal 4,9% di maggio, in linea con le attese di consensus.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below