May 15, 2020 / 9:57 AM / 3 months ago

Zona euro, contrazione record Pil trim1 su impatto coronavirus

BRUXELLES, 15 maggio (Reuters) - L’economia della zona euro ha visto la peggiore contrazione mai registrata nei primi tre mesi dell’anno rispetto al trimestre precedente, come atteso dai mercati, a seguito dei ‘lockdown’ introdotti a marzo per rallentare la pandemia di coronavirus.

Secondo la stima flash Eurostat, il Pil dei 19 paesi che condividono l’euro si è contratto del 3,8% su base trimestrale con un calo del 3,2% su base annua, in linea con le previsioni degli economisti.

Si tratta del calo trimestrale più drastico dall’inizio delle serie storiche nel 1995. Su base tendenziale, il calo è stato il più netto dal terzo trimestre del 2009, quando la produzione della zona euro è diminuita del 4,5%.

La Francia ha registrato la contrazione trimestrale peggiore, del 5,8%, seguita dalla Slovacchia con un calo del 5,4% e dalla Spagna con -5,2%. Il Pil italiano è sceso del 4,7% su base trimestrale, spingendo ufficialmente il Paese in recessione dopo la contrazione dello 0,1% dell’ultimo trimestre del 2019.

La Germania, la più grande economia del blocco, ha resistito meglio al periodo di lockdown con una contrazione del 2,2%, mentre la Finlandia è stato l’unico paese della zona euro che è riuscito a crescere con un aumento dello 0,1%.

Eurostat ha comunicato che le esportazioni della zona euro sono diminuite del 6,2% a marzo a causa della pandemia, ma le importazioni sono scese ancora di più, del 10,1% su base annua - portando l’avanzo del commercio estero della zona euro a 28,2 miliardi di euro dai 22,7 miliardi di un anno prima.

Il commercio tra i paesi della zona euro è crollato del 12,1% a marzo rispetto a un anno prima a 153,3 miliardi di euro a causa dei blocchi introdotti contro il Covid-19.

L’occupazione nella zona euro è scesa dello 0,2% da un trimestre all’altro nel periodo gennaio-marzo, il primo calo trimestrale da quando Eurostat ha iniziato la serie di dati nel secondo trimestre del 2013, portando il tasso di crescita dell’occupazione su base annua a 0,3% da 1,1% dei tre mesi precedenti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below