April 21, 2020 / 6:41 AM / 3 months ago

Ue, improbabile decisione giovedì su ripresa economica post coronavirus - fonti

BRUXELLES, 21 aprile (Reuters) - I leader dell’Unione europea, che giovedì si riuniranno in videocall, difficilmente prenderanno una decisione definitiva su come finanziare la ripresa economica dalla pandemia di coronavirus, secondo quanto riferito a Reuters da alcuni diplomatici e funzionari.

Ieri, durante la discussione preparatoria con i rappresentanti nazionali, l’esecutivo Ue ha stimato che l’epidemia globale potrebbe spazzare via fino a un decimo del reddito nazionale lordo dell’area.

La Commissione Ue ha detto agli inviati dei 27 Stati membri di voler finanziare un nuovo fondo per la ripresa attraverso un aumento del cosiddetto ‘headroom’ nel prossimo bilancio, secondo quanto riferito da fonti che hanno partecipato alla discussione a porte chiuse o ne sono state informate. Mentre il bilancio copre il periodo 2021-2027, la Commissione chiederebbe un aumento temporaneo per il 2021-22 delle garanzie degli Stati membri per le “risorse proprie” del bilancio Ue, e quindi il margine di manovra per consentire all’esecutivo di raccogliere più denaro a fronte di tale aumento.

Paesi come Austria, Germania, Paesi Bassi e Svezia che finora si sono opposti in modo deciso a qualsiasi forma di mutualizzazione del debito, hanno dichiarato che un fondo del genere deve essere temporaneo.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below