26 maggio 2009 / 10:07 / tra 9 anni

PUNTO 1 - Opel, governo nega spezzatino, oggi incontri cruciali

(aggiunge altri dettagli, background)

BERLINO, 26 maggio (Reuters) - La Germania ha negato di aver allo studio un eventuale spezzatino della casa automobilistica Opel, in vista del round finale e cruciale di incontri in programma oggi tra governo e vertici Fiat FIA.MI.

E’ in corso l‘incontro dell‘AD del Lingotto con il Cancelliere Angela Merkel per cercare di dissipare i dubbi di Berlino in merito all‘offerta Fiat per la casa tedesca controllata da General Motors (GM.N).

Anche il vice presidente del gruppo italiano, John Elkann, si trova oggi nella capitale tedesca per incontrare il ministro dell‘Economia Karl Theodor zu Guttenberg.

Il ministro tedesco stamani, tramite un portavoce, ha negato un‘indiscrezione stampa del Bild, secondo cui starebbe pensando a un progetto di spezzatino per Opel nel caso non venissero giudicate appropriate dal punto di vista economico le tre offerte per Opel.

Il documento su un eventuale spezzatino, ha precisato il portavoce, è stato soltanto proposto al governo da parte di una società di consulenza esterna e non riflette il punto di vista del ministro.

Oltre a Fiat, hanno presentato delle proposte per la casa automobilistica la canadese Magna MGa.TO e la holding industriale quotata a Bruxelles RHJ International RHJI.BR

Il governo tedesco ha già chiarito che la parola definitiva su chi rileverà Opel spetta alla controllante General Motors, ma Berlino gioca comunque un ruolo cruciale nella decisione, in quanto è stato chiesto al governo tedesco di mettere a disposizione miliardi di euro sotto forma di garanzie sui prestiti come parte del deal.

Opel impiega 25.000 lavoratori in quattro impianti in Germania e il destino della casa automobilistica è diventato un argomento cruciale nel dibattito politico in vista delle elezioni federali del 27 settembre prossimo.

Sul governo tedesco c’è pressione affinchè una decisione venga presa prima del termine del primo giugno, entro cui deve essere presentato un piano di ristrutturazione per General Motors.

Intenzione di Berlino è di tenere domani sera un vertice governativo da cui dovrebbe emergere l‘orientamento sul futuro di Opel.

In attesa di un esito per Opel, il mercato si fa prendere dall‘entusiasmo, spingendo il titolo Fiat a un soffio dalla soglia di 8 euro. Intorno alle 11,50 sale dell‘1,29% a 7,8 euro in un mercato negativo, con l‘S&P/Mib .SPMIB in calo dell‘1,31%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below