17 settembre 2008 / 10:04 / tra 9 anni

Btp in calo in linea Bund, lieve recupero su incertezza mercati

 MILANO, 17 settembre (Reuters) - Il secondario italiano si muove in calo sull‘onda che ha spinto gli investitori a ridimensionare la corsa al ‘safe-heaven’ che, nell‘abbandono generalizzato delle borse, aveva caratterizzato le scorse sedute. 
 Dopo un‘apertura in netto calo, 115,05 (-38 tick), il futures sul decennale Bund resta in negativo ma mostrando un lieve recupero sul permanere delle incertezze sui mercati. 
 A dare un po’ di impulso alle borse, determinando il calo dell‘obbligazionario, sono intervenute la conferma dei tassi da parte della Fed e la decisione delle autorità Usa di concedere un prestito all‘assicurazione Usa AIG (AIG.N). Il salvataggio di American International Group ha infatti offerto un sostegno ai fragili mercati azionari europei reduci da giorni di perdite.
 “In generale nelle scorse sedute sui mercati si è vista la tendenza verso attività più sicure, quindi i bond. Oggi tuttavia, sul salvataggio di Aig, si è visto un ribasso. C’è da dire però che permane la preoccupazione, infatti l‘obbligazionario nel corso della giornata ha ridotto il suo calo” dice Giuseppe Maraffino di Unicredit Mib. 
 “Il permanere di una certa avversione al rischio è visibile anche nell‘ampiezza degli spread fra ‘core’ e periferici. Il differenziale Italia/Germania ad esempio resta ben ampio”, aggiunge Maraffino.
 Nel medio termine, lo strategist di Unicredit Mib vede la sofferenza del differenziale continuare. 
 Ieri lo spread fra i rendimenti del titolo di riferimento italiano a 10 anni e del corrispondente benchmark tedesco ha quindi toccato livelli inediti, spingendosi oggi fino a 75 punti base, nuovi massimi dall‘inizio dell‘Unione monetaria. 
 “I rendimenti sono più alti, invertendo l‘effetto ‘flight-to-quality’ che abbiamo visto ieri” dice Harald Eggerstedt, bond strategist di Ria Capital Markets, che precisa che se da un lato le notizie su Aig agiscono da driver sul mercato, il sollievo che ne deriva avrà probabilmente breve durata.
 Sui mercati obbligazionari ha un certo peso anche la conferma del costo del denaro degli Usa. Un allentamento monetario non era infatti escluso dopo il fallimento di Lehman Brothers LEH.N nei giorni scorsi.
  ====================== QUOTAZIONI 12,00 ======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO FUTURES BUND SETTEMBRE    FGBLZ8   115,12   (-0,31) BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR   100,64   (-0,23)     4,172% BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=RR    98,55   (-0,07)     4,739% BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=RR    83,50   (-0,65)     5,172% ======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     54                54  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     44                44 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     73                73 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     61                60 BTP 2/10 ANNI                       56,7              68,7 BTP 10/30 ANNI                      43,3              39,1 ================================================================   

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below