22 luglio 2011 / 08:30 / 6 anni fa

Grecia, proposte Iif su debito non inneschino credit event -Isda

LONDRA, 22 luglio (Reuters) - I piani stilati dall‘Institute for International Finance (Iif) per un programma volontario di scambio del debito e buyback, compresi nell‘accordo di salvataggio della Grecia, non dovrebbero prevedere l‘innesco di un ‘credit event’, né il pagamento di contratti Cds.

E’ quanto ha detto l‘associazione che si occupa di derivati Isda a Reuters.

Il programma per il coinvolgimento del settore privato nel secondo salvataggio della Grecia, annunciato ieri, si basa sulla partecipazione volontaria e non dovrebbe prendere in considerazione un ‘credit event’, ha spiegato David Geen, consigliere generale dell‘International Swaps and Derivatives Association.

Una condizione per un ‘credit event’ è che i cambiamenti dei termini del debito debbano essere vincolanti per tutti i possessori di obbligazioni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below