5 ottobre 2010 / 05:53 / tra 7 anni

MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 5 ottobre - ore 8,25

(Aggiunge con ** rimando a discorso Bernanke nella notte e Moody’s Irlanda)

* Banca del Giappone ha ridotto a sorpresa i tassi d‘interesse promettendo di mantenerli a zero fino a quando i prezzi non si saranno stabilizzati. La banca centrale ha anche deciso d‘istituire, in via temporanea, un fondo da circa 60 miliardi di dollari acquistare o accettare in garanzia titoli di Stato, carta commerciale e asset-backed secuirity.

* Nell‘ambito del vertice euro-asiatico dell‘Asem a Bruxelles il premier cinese Wen Jiabao incontra il presidente della Bce Trichet, il presidente dell‘Eurogruppo Juncker e il Commissario Ue Rehn. I colloqui si focalizzeranno probabilmente sui tassi di cambio e potrebbero riguardare i problemi del debito dell‘area euro, entrambi temi cruciali per i mercati.

Nel fine settimana, in vista del summit, Wen aveva espresso l‘impegno della Cina a sostenere un euro stabile, a non ridurre le posizioni sui titoli di Stato europei e ad acquistare debito greco una volta che questo tornerà sul mercato.

* A Washington il Fondo monetario pubblica il suo rapporto sulla stabilità finanziaria. Nei capitoli diffusi la scorsa settimana, il rapporto sottlinea la necessità di maggiore vigilanza delle autorità sull‘attività delle agenzie di rating. Attesa anche per eventuali considerazioni dell‘Fmi sullo stato dei conti pubblici e sulle politiche di risanamento in diversi paesi, come la Grecia, a sostegno dei quali il Fondo è direttamente impegnato.

* In arrivo stamane i dati relativi all‘indice Pmi serivzi di settembre per Italia, Francia, Germania, Spagna, zona euro e Gran Bretagna. Per l‘Italia è previsto un indice in calo, ma sempre in area crescita, a 50,80 punti dai 51,40 di agosto; le attese sono per un rallentamento dell‘espansione del terziario anche per la zona euro, a 53,6 punti dai 55,9 del mese precedente. Dalla zona euro in arrivo anche le vendite al dettaglio di agosto, attese in crescita dello 0,2% su mese (dal +0,1% di luglio) e dell‘1,4% su anno (da +1,10%). Negli Usa focus sull‘indice Ism non manifatturiero di settembre, previsto in lieve crescita a 52,0 punti dai 51,5 di agosto.

* La Banca centrale australiana ha confermato il tasso di riferimento al 4,5% sorprendendo molti che attendevano già in ottobre la stretta promessa. La Reserve Bank of Australia si è limitata a ribadire che i tassi probabilmente dovranno salire se la situazione economica evolverà come previsto.

** Il presidente della Fed, Ben Bernanke, è intervenuto nella notte sul tema di un ulteriore allentamento quantitativo che divide in queste settimane i membri del board Fed. Secondo Bernanke nuovi acquisti di attività da parte della Fed sarebbero in grado di alleviare ulteriormente la situazione finanziaria.

** L‘agenzia Moody’s ha messo sotto osservazione il rating Aa2 sul debito sovrano irlandese per un possibile taglio dopo i dettagli sui costi delle ricapitalizzazioni bancarie a carico del governo. Un eventuale downgrade sarebbe probabilmente limitato a un notch, ha precisato Moody‘s.

* Il greggio è stabile in Asia, frenato da una serie di fattori: le scorte Usa di greggio sono attese in aumento, il dollaro è in recupero e l‘analisi tecnica indica che il rally di ieri ai massimi da due mesi sia stato eccessivo.

Alle 7,40 il contratto sul greggio a novembre sale di 5 centesimi a 81,52 dollari.

* Chiusura in buon rialzo per i Treasuries Usa ieri grazie alle perdite degli indici di Wall Street e alle attese di nuovi acquisti di attività da parte della Federal Reserve. Il decennale Usa saliva di 8/32 con tasso a 2,48% da 2,52%.

* Cina, mercati chiusi per festa nazionale

DATI MACROECONOMICI

ITALIA

* Markit, Pmi servizi settembre (9,43) - attesa 50,8

FRANCIA

* Cdaf, Pmi servizi settembre (9,48) - attesa 58,8

GERMANIA

* Pmi servizi settembre (9,53) - attesa 54,6

GRAN BRETAGNA

* Cips, Pmi servizi settembre (10,28) - attesa 51,0

SPAGNA

* Pmi servizi settembre (9,13) - attesa 49,8

ZONA EURO

* Markit, Pmi servizi settembre (9,58) - attesa 53,6

* Eurostat, vendite al dettaglio agosto (11,00) - attesa 0,2% m/m; 1,4% a/a

USA

* Indice Ism non manifatturiero settembre (16,00) - attesa 52,0

ASTE DI TITOLI DI STATO AUSTRIA

* Tesoro, asta 1,54 milioni RAGB 2037, cedola 4,15% e 2021, cedola 3,5%

GRAN BRETAGNA

* Tesoro, asta 925 milioni sterline Gilt indicizzati 2042, cedola 0,625%

ZONA EURO

* La Commissione europea pubblica il suo rapporto trimestrale sulla zona euro (11,00)

BANCHE CENTRALI

* Il governatore di Banca di Spagna Miguel Angel Fernandez parla del bilancio pubblico davanti al Parlamento.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below