30 luglio 2010 / 05:37 / tra 7 anni

MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 30 luglio

* Agenda macro fitta oggi con in primo piano i dati su inflazione e occupazione in Italia e nella zona euro. Per l‘Italia è atteso un Cpi +1,5% in luglio da +1,3%, e un‘occupazione a +8,8% in giugno da +8,7%. Per la zona euro sono attesi un Cpi all‘1,7% e un tasso disoccupazione al 10%.

* Dall‘altra parte dell‘Atlantico invece il più atteso è il dato preliminare del Pil del secondo trimestre con attesa di una certa stabilità rispetto al primo trimestre, +2,5% da +2,7%.

* L‘indice Pmi sul settore manifatturiero giapponese mostra a luglio un raffreddamento nel tasso di espansione, passando a 52,8 - minimo degli ultimi quattro mesi - dal 53,9 di giugno.

* Sempre in Giappone, le spese delle famiglie evidenziano il mese scorso un rialzo mensile di 2,9% e tendenziale di 0,5%, a fronte di un consensus per una caduta di 0,6%.

Il tasso di disoccupazione passa a giugno a 5,3% dal 5,2% di maggio, livello su cui scommetteva la mediana delle attese raccolte da Reuters.

* Sul fronte prezzi, l‘indice nazionale a livello ‘core’ vede a giugno una contrazione di 1,0% su anno, a fronte di un consensus pari a -1,1%, mettendo a segno il sedicesimo mese consecutivo di flessione, mentre quello relativo alla singola area di Tokyo, sempre a livello ‘core’ rivela a luglio un -1,3% tendenziale identico a giugno rispetto all‘attesa di -1,2%

* Un ultimo sguardo sulla stato di salute della seconda economia mondiale viene dai numeri sulla produzione industriale, la cui dinamica preliminare delude fortemente le attese di mercato a giugno con una caduta mensile di 1,5% contro il +0,2% del consensus

* Nelle ultime battute sulla piazza asiatica i derivati Usa sul greggio scivolano fino a riportarsi poco oltre la soglia dei 78 dollari, mentre l‘attenzione degli investitori guarda con timore al rallentameto dell‘economia globale e all‘accumulo delle scorte Usa. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a settembre cale di 19 centesimi a 78,17 dollari il barile, dopo un intervallo tra 78,06 78,45 dollari

* Evidenziano un leggero recupero della chiusura Usa di ieri i titoli di Stato statunitensi sulla piattaforma asiatica, sostenuti da acquisti rifugio in fuga dall‘azionario e in attesa dei primi dati sulla crescita Usa nel secondo semestre. Il benchmark a dieci anni guadagna 3/32 per un rendimento di 2,974%

DATI MACROECONOMICI

ITALIA

* Istat, prezzi produzione giugno (10,00) - attesa 0,2% m/m; 3,4% a/a

* Istat, stima prezzi al consumo luglio (11,00) - attesa dato Nic 0,2% m/m; 1,5% a/a; dato Ipca -0,9% m/m; 1,8% a/a

* Istat, occupati e disoccupati giugno (12,00) - attesa 8,8%

GERMANIA

* Vendite al dettaglio giugno (8,00) - attesa -0,2% m/m; 1,9% a/a

SPAGNA

* Disoccupazione 2° trimestre (9,00)

ZONA EURO

* Stima flash inflazione luglio (11,00) - attesa dato armonizzato 1,7% a/a

* Disoccupati giugno (11,00) - attesa 10,0%

USA

* Prima stima Pil 2° trimestre (14,30) - attesa 2,5%

* Ism New York luglio (14,30)

* Pmi Chicago luglio (15,45) - attesa 56,5

* Dato finale indice fiducia consumatori Università Michigan luglio (15,55) - attesa 67,0.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below