19 aprile 2010 / 05:37 / 8 anni fa

MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 19 aprile ore 7,50

(integra dichiarazioni Tesoro Usa, situazione trasporti)

* Il segretario al Tesoro Usa Geithner di è detto ieri fiducioso che il Congresso supererà le divisioni politiche per arrivare a un‘intesa bipartisan sulla revisione delle normative per la supervisione finanziaria e approvi un testo di legge che proteggerà i contribuenti da eventuali futuri salvataggi pubblici

* L‘Europa spera di rassicurare la ripresa di circa la metà dei voli continentali dopo quattro giorni di quasi totale paralisi del traffico aereo: oltre ad aver bloccato milioni di passeggeri in aeroporto l‘incidente avrà sicuramente ripercussioni economiche elevate anche per le imprese

* A causa della nube vulcanica che ha paralizzato i cieli europei arriveranno mercoledì e non oggi ad Atene, su invito del governo, gli inviati di Commissione europea, Bce e Fondo monetario internazionale, per consultazioni economiche. Lo ha annunciato ieri il ministero delle Finanze ellenico.

Insieme al caso Goldman, la missione internazionale in Grecia resta uno dei focus principali per i mercati, poiché potrebbe essere il primo passo, sebbene non ufficiale, verso l‘effettiva erogazione alla Grecia dei fondi previsti dal piano di sostegno finanziario elaborato dai paesi della zona euro e dal Fondo. Potrebbero essere chiariti a partire da oggi molti degli aspetti di incertezza che ancora esistono in merito all‘attivazione degli aiuti. Incertezze che hanno contribuito la scorsa settimana a un atteggiamento ancora negativo del mercato verso il debito di Atene e in generale del segmento periferico

* A Strasburgo il Papademos presenta il rapporto annuale della Bce alla commissione Economia e affari monetari del parlamento europeo. Il rapporto contiene la descrizione dell‘attività del sistema europeo delle banche centrali e della politica monetaria nella zona euro nell‘ultimo anno. Nell‘ambito della presentazione Papadomos potrebbe dare indicazioni anche sulla linea della banca centrale per i prossimi mesi. Non sono previste sostanziali novità rispetto a ciò che Trichet ha ripetuto in più occasioni recenti, ovvero che la crescita della zona euro rimarrà limitata e disomogenea nel 2010, e che la Bce poseguirà sulla strada della progressiva rimozione delle misure straordinarie di liquidità

* Giornata povera di dati economici: si segnala solo il leading indicator, l‘indicatore previsivo dell‘attività futura dell‘economia Usa. Previsto un incremento dell‘indice di 1% in marzo, contro il +0,1% di febbraio.

* La fiducia dei consumatori giapponesi mostra a marzo un miglioramento a 40,9 dal 39,8 di febbraio. L‘indice si mantiene comunque al di sotto di 50 punti a segnale di come prevalga ancora un clima di pessimismo.

* Negli ultimi scambi sulla piattaforma asiatica i derivati sul gregggio scambiano in marcato ribasso, in calo di oltre un dollaro e sui minimi delle ultime tre settimane. Il mercato è dominato da un clima di forte avversione al rischio dopo il caso Goldman. Intorno alle 7,30 il contratto ad aprile cede un dollaro e 35 centesimi a 81,89 dollari il barile

DATI MACROECONOMICI

USA

* Leading indicator marzo (16,00) - attesa 0,9%

BANCHE CENTRALI

ZONA EURO

* A Lussemburgo interventi Tumpel-Gugerell e Mersch (17,00)

* A La Valletta Bonello, membro Bce, presenta rapporto annuale banca centrale di Malta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below