9 aprile 2010 / 10:15 / 8 anni fa

Grecia non richiede utilizzo rete sicurezza Ue/Fmi - min.Finanze

ATENE, 9 marzo (Reuters) - La Grecia non richederà l‘attivazione della rete di sicurezza organizzata il mese scorso da Unione europea e Fondo monetario internazionale.

Lo ha detto il ministro delle finanze di Atene George Papaconstantinou rispondendo ai giornalisti dopo un incontro col premier Papandreou.

“La questione non è stata sollevata. Noi abbiamo detto che la Grecia non intende utilizzare questo meccaniscmo”, ha affermato.

“Il meccanismo è molto importante come rete di sicurezza e negli ultimi giorni si stanno specificando i termini del suo funzionamento” ha aggiunto.

Papaconsantinou ha poi sottolineato come gli attuali spread del mercato obbligazionario non riflettano la situazione reale dell‘economia del paese e gli sforzi di risanamento intrapresi dal Governo.

Ieri il differenziale di rendimento Grecia-Germania, sulla scadenza decennale, è salito ai massimi dall‘introduzione dell‘euro, a 463 punti base per poi scendere negli scambi di stamane.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below