13 giugno 2009 / 10:37 / tra 8 anni

PUNTO 1-G8 Lecce vede crescenti segnali stabilizzazione - bozza

(Aggiunge dettagli da bozza)

LECCE, 13 giugno (Reuters) - I ministri delle Finanze degli Otto Grandi riuniti a Lecce hanno riconosciuto i segnali di miglioramento della congiuntura e iniziato a volgere l‘attenzione a come verranno eliminate le misure di stimolo all‘economia una volta che la ripresa abbia preso piede.

E’ quanto emerge da una bozza del comunicato che i ministri finanziari diffonderanno al termine della riunione, nel primo pomeriggio di oggi.

“Ci sono crescenti segnali di stabilizzazione nelle nostre economie,” si legge nella bozza ottenuta da Reuters.

Il G8 di Lecce ha discusso pertanto una “cornice adeguata” nell‘ambito della quale eliminare a tempo debito le misure di stimolo. A questo riguardo i ministri hanno chiesto al Fondo Monetario Internazionale di analizzare le possibili strade da percorrere.

La bozza aggiunge peraltro che il G8 conferma l‘impegno ad attuare le misure di sostegno all‘economia precedentemente concordate e continuerà a fornire eventuali stimoli necessari, nella misura in cui non rischiano di tradursi in un aumento dell‘inflazione o di far deragliare i bilanci pubblici.

I primi accenni alle cosiddette ‘exit strategy’ non sono destinati a tradursi in un rapido riassorbimento delle risorse fornite con le politiche monetarie e di bilancio. Ma il G8 sembra voler lanciare ai mercati un messaggio sul fatto che i primi segnali di speranza sono emersi e che non si lasceranno briglie sciolte all‘inflazione.

“Sebbene le prospettive economiche stiano migliorando, la situazione resta incerta”.

“Dobbiamo restare vigilanti per essere certi che la fiducia di investitori e consumatori venga pienamente ristabilita e che la crescita sia sostenuta da mercati finanziari stabili e fondamentali solidi”.

La messa a punto di strategie d‘uscita dalle misure straordinarie varate per far fronte alla crisi, tema che sta a cuore alla Germania, è stato portato alla ribalta anche dalla recente impennata dei rendimenti obbligazionari, possibile riflesso di timori legati all‘inflazione e all‘ingovernabilità dei bilanci pubblici gonfiati dalla crisi.

Questo ha aumentato le pressioni sul G8 e, secondo una fonte G8, il rapporto del Fondo sulle exit strategy sarà probabilmente presentato all‘incontro annuale che si terrà a ottobre a Istanbul.

La ricerca di consenso a livello globale sulle strategie d‘uscite potrebbe fornire a governi e banche centrali un utile ombrello quando dovranno avviare le impopolari scelte di eliminare le misure di sostegno all‘economia.

CAUTELA SU TIMING STRATEGIE D‘USCITA

Ieri Germania e Canada avevano sollecitato il G8 a iniziare la discussione sulle strategie d‘scuita, ma altri paesi si erano mostrati meno entusiasti sull‘argomento e meno convinti che l‘economia si sia veramente lasciato alle spalle il peggio.

La produzione industriale della zona euro si è ridotta di oltre un quinto in aprile, aumentando i rischi che l‘andamento del Pil del secondo trimestre risulti più debole delle attese.

“Non dobbiamo rimanere invischiati nella ripresa mentre siamo ancora nella fase di rilancio e stimolo in cui dobbiamo assicurarci che i piani di sostegno funzionino”, ha commentato ieri in tarda serata il ministro delle Finanze francese Christine Lagarde. “Non possiamo dire che alla fine di un periodo di x mesi arriveremo a una data soglia in cui si potranno abbandonare questo e quel sostegno”.

“Spero che troveremo un messaggio che incoraggi a mantenere l‘azione di stimolo... mentre iniziamo a pensare quali potrebbero essere la pratica e le politiche di ‘exit strategy’”.

Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke ha detto che gli Stati Uniti devono iniziare a pianificare il rientro del deficit pubblico, ma il segretario al Tesoro Timothy Geithner ritiene che il lavoro di stimolo non sia ancora terminato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below