July 10, 2020 / 11:54 AM / a month ago

Atlantia e Autostrade riuniscono cda dopo ultimatum governo

MILANO, 10 luglio (Reuters) - I cda di Atlantia e della controllata Autostrade per l’Italia sono riuniti per discutere la nuova proposta da presentare al governo entro il fine settimana, nel tentativo di salvare in extremis la concessione del gruppo che fa capo alla famiglia Benetton, secondo quanto riferisce una fonte vicina al dossier.

Roma ha avviato la procedura di revoca a seguito del crollo del ponte Morandi di Genova in cui, nell’agosto del 2018, morirono 43 persone.

L’esecutivo ha annunciato di voler chiudere il dossier dopo due anni di continui tentennamenti. Il consiglio dei ministri potrebbe riunirsi appositamente lunedì mattina, spiega una fonte governativa.

“A questo punto o arriva in extremis una proposta a cui il governo non potrà dire di no perché particolarmente vantaggiosa per la parte pubblica oppure si chiama il procedimento di revoca. Significa che alla fine la procedura terminerà con la revoca”, ha ribadito il premier Giuseppe Conte a Venezia.

I Benetton controllano il 30% di Atlantia, che a sua volta detiene l’88% di Autostrade, con il 12% residuo che è in mano al fondo Cinese Silk Road e alla tedesca Allianz.

Il Movimento Cinque Stelle sostiene la revoca ma è disponibile ad avallare anche un accordo che veda i Benetton cedere il controllo di Autostrade a favore di nuovi investitori.

Pd e Italia Viva spingono per un accordo transattivo, temendo le conseguenze di un lungo e potenzialmente costoso conflitto legale con Atlantia.

Due fonti vicine al dossier spiegano che i Benetton sono pronti a ridurre la loro partecipazione in Autostrade sotto il 50% purché ciò avvenga attraverso un aumento di capitale.

Tra i potenziali candidati a prendere le redini della società vi sono il fondo F2i e Cassa depositi e prestiti, controllata dal Tesoro. Anche il fondo Macquarie ha manifestato interesse ad investire in Autostrade.

Atlantia, F2i and Macquarie non hanno commentano mentre Cdp ha detto che al momento non ha sul tavolo un dossier relativo ad Aspi.

Alle 13,45 il titolo Atlantia è in rialzo del 3,1%. (Stephen Jewkes e Giuseppe Fonte, tradotto da redazione Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, michela.piersimoni@thomsonreuters.com)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below