June 22, 2020 / 12:46 PM / 17 days ago

Bce, acquisti titoli governativi non diventino "senza limiti" - Weidmann

FRANCOFORTE, 22 giugno (Reuters) - Gli ingenti acquisti di titoli governativi da parte della Banca centrale europea non dovrebbero diventare una forma di sostegno permanente e “senza limiti” a favore dei governi indebitati.

Lo afferma il presidente Bundesbank e consigliere Bce Jens Weidmann.

Weidmann sostiene gli acquisti “flessibili” della banca centrale, concentrati in particolare sul debito dalla fragile economia italiana, ma ritiene che le misure debbano essere di natura temporanea.

“Flessibili non vuol dire senza limiti” dice in un messaggio registrato. “Lo ripeto, per me è importante che la strategia monetaria non stabilisca incentivi scorretti per le finanze pubbliche”.

Avverte inoltre che l’orientamento ampiamente espansivo da parte della Bce andrà corretto in senso più restrittivo, quando l’outlook economico permetterà di evitare l’indebitamento e “il coinvolgimento politico” della banca centrale.

“La classe politica non può pensare che manterremo per sempre i bassi costi di finanziamento, o che cercheremo sempre di appianare ogni differenza nei premi di rischio sovrano”, conclude il banchiere centrale tedesco.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below