May 28, 2020 / 8:33 AM / a month ago

EasyJet non volerà in Italia se governo prolungherà distaziamento su aerei - AD a stampa

MILANO, 28 maggio (Reuters) - EasyJet non volerà in Italia se il governo estenderà oltre il 15 giugno le norme di distanziamento sociale sugli aerei.

Lo ha detto l’AD della compagnia aerea low cost in un’intervista al Corriere della Sera.

“Sarebbe impossibile per le compagnie operare, vendendo soltanto un terzo dei posti” ha detto Lundgren, secondo quanto riportato dal Corriere.

Lundgren prosegue, affermando che se l’Italia estenderà la misura di sicurezza, easyJet non volerà nel paese. “Credo sia dannoso per la ripresa dell’economia. Il paese rischia di restare indietro”.

L’AD di easyJet ha anche contestato i 3 miliardi di euro che il governo investirà nel rilancio di Alitalia, affermando che ogni misura di sostegno dovrebbe essere offerta a tutti e a condizioni di mercato, senza favorire un’azienda in particolare.

“Non discuto la nazionalizzazione, ma il supporto deve essere disponibile a tutti gli attori del mercato, altrimenti così si crea una distorsione. I supporti nazionali stanziati in Europa rischiano di andare a compagnie largamente inefficienti”.

Roma si prepara a riprendere il controllo di Alitalia, dopo 11 anni di gestione privata e tre tentativi falliti di ristrutturazione. Le difficoltà della compagnia aerea sono stati amplificati dalla pandemia di coronavirus, che ha messo in crisi l’intero settore.

“L’Italia è uno dei mercati principali per easyJet, da voi abbiamo dipendenti assunti con contratti locali, trasportiamo più o meno gli stessi passeggeri di Alitalia, contribuiamo all’economia e al turismo del Paese. Per questo trovo inaccettabile il supporto a un solo vettore e non a tutti”.

Lundgren ha anche chiesto più trasparenza nei meccanismi d’accesso a sovvenzioni e altre misure di sostegno per il settore, tra cui anche una riduzione delle tasse aeroportuali.

EasyJet ha annunciato oggi l’intenzione di tagliare fino al 30% del personale, o 4.500 posti di lavoro, e di ridimensionare la sua flotta, per adeguarsi alla contrazione del mercato dopo il crollo del settore aereo per il coronavirus.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below