May 25, 2020 / 2:10 PM / a month ago

Grecia, Pil visto -6% in 2020, piano "Hercules" non basta - governatore banca centrale

ATENE, 25 maggio (Reuters) - L’economia della Grecia subirà probabilmente una contrazione di circa il 6% quest’anno, una percentuale maggiore rispetto a quella delle proiezioni di aprile, e il Paese avrà bisogno di strumenti ulteriori per far fronte ai crediti problematici di cui soffrono i bilanci delle banche.

Lo ha dichiarato il governatore della banca centrale del Paese durante un’audizione parlamentare.

Yannis Stournaras ha spiegato che l’istituzione di una “bad bank” allo scopo di circoscrivere il carico dei crediti deteriorati potrebbe essere un’opzione.

“Lo scenario di riferimento vede un calo del Pil del 6% quest’anno e un recupero del 5,5% nel 2021,” ha affermato Stournaras durante un’audizione per approvare il suo secondo mandato della durata di sei anni come governatore della Banca di Grecia.

Stournaras, che ha sottolineato come si possano solo immaginare scenari e non fare previsioni a causa del livello di incertezza, aveva dichiarato a fine aprile di aspettarsi una contrazione non superiore al 4%.

Oltre al piano “Hercules” di riduzione dei crediti in sofferenza, Stournaras ha dichiarato che quella della “bad bank” potrebbe essere un’opzione, ma che necessiterà del supporto del governo, della Commissione europea e del Meccanismo di vigilanza unico della Bce.

“L’esperienza dimostra che è possibile ridurre rapidamente i crediti in sofferenza dai bilanci bancari attraverso una bad bank. Dobbiamo esplorare tutte le possibilità per capire se possiamo averne una”, ha dichiarato.

La pressione sulle finanze della Grecia, a seguito delle misure del governo per contrastare la crisi del coronavirus, si tradurrà in un deficit primario del bilancio per circa il 3% del Pil quest’anno, ha affermato Stournaras.

Ma il saldo di bilancio primario, che esclude gli esborsi per il servizio del debito, si trasformerà in un avanzo il prossimo anno, di circa il 2% del Pil.

Stournaras rappresenta la Grecia nel Consiglio direttivo della Banca centrale europea ed è a capo del Comitato di audit della Bce.

Stournaras, ex ministro dell’Economia, è stato eletto per la prima volta nel 2014 per un periodo di sei anni, che è la durata di un mandato del governatore della banca centrale in Grecia. (Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Cristina Carlevaro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below