April 20, 2020 / 3:40 PM / 4 months ago

Governo stima Pil 2020 a circa -8%, Pil 2021 a +4/+4,5% - fonti

ROMA, 20 aprile (Reuters) - Il governo stima una flessione del Pil italiano di circa 8 punti percentuali nel 2020 e un rimbalzo del 4-4,5% nel 2021, secondo due fonti vicine al dossier.

Le nuove previsioni fanno parte del quadro macroeconomico tendenziale che il ministero dell’Economia ha predisposto per il Documento di economia e finanza (Def) e mettono in evidenza l’impatto sull’economia del lockdown, la sospensione delle attività economiche disposta per contenere il coronavirus.

Gli effetti positivi del nuovo ‘decreto aprile’, che secondo una delle fonti contiene misure per oltre 70 miliardi in termini di saldo netto da finanziare, non sono pertanto inclusi nelle stime.

Il governo punta ad approvare il Def, con dentro anche i complessivi nuovi obiettivi di crescita e di finanza pubblica, mercoledì 22 aprile o comunque questa settimana.

La previsione tendenziale per il 2021 incorpora l’impatto negativo degli aumenti di Iva e accise in programma dal prossimo gennaio, le clausole di salvaguardia introdotte a garanzia dei saldi di finanza pubblica, che il governo vuole disattivare.

Una terza fonte spiega che nel Def il governo potrebbe annunciare la soppressione delle clausole senza l’introduzione di misure compensative. (Giuseppe Fonte e Gavin Jones, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below