March 13, 2020 / 11:48 AM / 25 days ago

RPT-MONETARIO-Brevissimi senza scossoni, si riducono aspettative tagli tassi Bce

(Corregge refuso)

ROMA, 13 marzo (Reuters) - I tassi a brevissimo sul mercato interbancario restano stabilmente poco sopra la deposit facility della Bce, lasciata invariata ieri al termine di una riunione di politica monetaria che ha innescato un violento sell-off della carta italiana.

** In un difficile momento in cui l’Europa, con l’Italia in testa, fa i conti con l’epidemia di coronavirus, Francoforte ha ieri pesantemente disatteso le aspettative del mercato che erano di un taglio dei tassi sulla scia di quanto già fatto da Federal Reserve, Banca d’Inghilterra e Banca del Canada.

** “Niente scossoni per la parte a brevissimo della curva dei tassi. Quello che è cambiato sono le aspettative di futuri tagli: ora il mercato si attende una sola riduzione di 10 punti base tra giugno e luglio”, commenta un operatore di una tesoreria italiana. “Vedremo poi cosa succede implementando le misure di stimolo”.

** La Bce ha aumentato il Qe di 120 miliardi di euro da qui a fine anno e annunciato nuovi finanziamenti Tltro a tassi agevolati, misure giudicate da molti insufficienti. Ma un effetto particolarmente negativo sulla fiducia dei mercati lo ha avuto il messaggio lanciato di Christine Lagarde, secondo cui non è compito di Francoforte ridurre gli spread, nonostante una parziale marcia indietro a mercati ancora aperti da parte della presidente.

** L’Italia ha fortemente criticato la mossa di Lagarde: il premier Giuseppe Conte e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno chiesto alla Bce di non ostacolare ma di agevolare gli interventi tesi a contrastare gli effetti del Covid-19.

** All’indomani di una giornata nera per i mercati, stamani cambio di rotta dalla Bce: per il capo economista Philip Lane l’istituto centrale è pronto a ridurre gli spread sulle obbligazioni dei Paesi della zona euro se questo fenomeno metterà a rischio l’efficacia della politica monetaria.

** Oggi intanto le aspettative di inflazione a lungo termine nella zona euro sono risalite a 0,95% dal minimo storico toccato ieri.

** Intorno alle 12,30, su su General Collateral Italia , il tasso overnight scambia a -0,4%, il tom a -0,405% e lo spot/next a -0,420%.

** Per quanto riguarda il cuscinetto di liquidità a disposizione delle banche nella zona euro, è stabile intorno ai 1.770 miliardi di euro secondo i calcoli dell’operatore.

** Martedì, nella consueta operazione pronti contro termine a sette giorni, la Bce ha collocato 2,163 miliardi su 1,397 in scadenza con richieste da 30 banche. (Antonella Cinelli, in redazione a Milano Alessia Pé)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below