February 17, 2020 / 12:47 PM / 5 months ago

Zona euro prepara cautamente la strada a ulteriori stimoli fiscali

BRUXELLES, 17 febbraio (Reuters) - I ministri delle Finanze della zona euro discuteranno oggi un documento che chiede una politica di bilancio più favorevole alla crescita, una mossa che potrebbe portare la Germania ad aumentare la spesa pubblica in un quadro segnato dai timori di recessione.

La zona euro si è attenuta per anni a una politica di bilancio “sostanzialmente neutra” nelle sue raccomandazioni annuali, nonostante le ripetute sollecitazioni a investire di più da parte della Banca centrale europea e degli stati con crescita più lenta.

Ma la debole crescita registrata l’anno scorso in Germania, la più grande economia del blocco, e i timori di un nuovo rallentamento economico alimentato dall’epidemia di coronavirus in Cina stanno spingendo Berlino ad ammorbidire la sua posizione. Fino ad ora la Germania ha sostenuto la linea dell’austerità per ridurre gli squilibri di bilancio nei paesi alle prese con un alto debito, come l’Italia e la Grecia.

“Se i rischi al ribasso dovessero concretizzarsi, le risposte di bilancio dovranno essere differenziate, puntando a una posizione di maggior sostegno a livello aggregato”, si legge in un documento dell’Unione europea, che conferma quanto scritto da Reuters questo mese.

I ministri delle Finanze della zona euro discuteranno il documento oggi a Bruxelles, secondo l’ordine del giorno della riunione, e dovrebbero adottarlo domani, hanno riferito i funzionari Ue.

Il testo sottolinea che un livello di spesa più elevato dovrà rispettare le norme Ue sul bilancio che, tra gli altri requisiti, impongono un deficit inferiore al 3% del Pil. Rimane inoltre poco chiaro come la zona euro definisca un rallentamento che possa innescare politiche più espansive.

La decisione definitiva di trasformare questa raccomandazione in un aumento della spesa spetta interamente ai governi nazionali. Il ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz ha dichiarato nei mesi scorsi che la Germania avrebbe speso di più durante una crisi economica, ma nonostante il rallentamento dell’anno scorso il paese ha registrato un ampio surplus di bilancio nei primi nove mesi, come evidenziano i dati Eurostat diffusi a gennaio.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below