January 24, 2020 / 11:33 AM / in 7 months

CORRETTO-MONETARIO-Brevissimi fermi in area -0,45%, poco ispirati da consiglio Bce

(Corregge in ultimo paragrafo ammontare offerto e in scadenza a p/t settimanale Bce)

MILANO, 24 gennaio (Reuters) - Stabile a una manciata di millesimi dal riferimento Bce sui depositi marginali la parte brevissima della curva dei tassi sul mercato interbancario, all’indomani di un consiglio Bce che non sembra aver in alcun modo scosso gli investitori.

** L’eccesso della liquidità a disposizione delle banche della zona euro, poco variato rispetto alla settimana scorsa intorno ai 1.800 miliardi, isola i tassi brevissimi da qualsiasi tensione o pressione sia verso l’alto sia verso il basso.

** La seconda riunione di politica monetaria presieduta da Christine Lagarde ha come previsto confermato lo status quo, segnando il varo formale della ‘strategy review’ dell’istituto centrale di Francoforte.

** In gioco in primo luogo la definizione e l’obiettivo per la stabilità dei prezzi, rispetto all’attuale target di ‘prossimo ma inferiore a 2%’.

** Assicurando che la Bce non intende procedere con il pilota automatico, quindi è pronta a intervenire quando necessario, anche se la revisione della strategia non si chiuderà probabilmente entro fine anno, Lagarde non ha però voluto fornire alcuno spunto ai mercati.

** Modificata in senso lievemente migliorativo la valutazione sulle prospettive di inflazione.

** “Si è voluta naturalmente mantenere cauta: ha scelto un’immagine leggermente più fredda rispetto al suo predecessore, comunque molto pragmatica. E’ naturale che non abbia mosso un mercato come l’interbancario, che continua a vedere tassi fermi per lo meno fino a fine anno” ragiona l’operatore di una tesoreria italiana.

** All’indomani del consiglio, la numero uno Bce interviene da Davos per definire la ripresa dell’inflazione della zona euro ancora “davvero poco significativa”.

* Intorno alle 12,30 su General Collateral Italia il tasso overnight scambia a -0,455%, il tom/next a -0,44% e lo spot/next a -0,44%.

** Martedì, nella consueta operazione pronti contro termine a sette giorni, Francoforte ha collocato 965,3 milioni su 820,5 miliardi in scadenza, con richieste da 24 banche.

Alessia Pé, in redazione a Milano Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below