July 10, 2019 / 6:37 AM / 5 months ago

Btp 50 anni, 84% sottoscritto da investitori esteri - Iacovoni

(.)

ROMA, 10 luglio (Reuters) - La partecipazione alla riapertura del Btp a 50 anni ha visto una presenza preponderante di investitori esteri (84%), secondo Davide Iacovoni, responsabile del debito pubblico al ministero dell’Economia.

Il titolo, con rendimento lordo 2,877% e scadenza primo marzo 2067, è stato collocato ieri via sindacato per un importo pari a 3 miliardi di euro a fronte di una domanda complessiva superiore a 17 miliardi.

“Tra gli investitori esteri, il 35% del collocamento è stato assegnato a tedeschi” e il 22% a residenti in Gran Bretagna, spiega il dirigente generale del Tesoro in una intervista a Reuters.

Il resto del collocamento è stato distribuito in larga parte in Europa continentale (17% circa) ed in particolare in Francia (4,9%), nei Paesi scandinavi (4,3%), in Svizzera (3,6%) e in Spagna (2,4%). Al di fuori dell’Europa, gli investitori statunitensi si sono aggiudicati circa l’8% dell’emissione. Il restante 2% è stato collocato presso asiatici.

Hanno partecipato all’operazione circa 200 investitori, dice Iacovoni.

Il 32% è andato a fondi pensione e assicurazioni mentre il 3% è stato assegnato a banche centrali e istituzioni governative.

I fund manager si sono aggiudicati circa il 31% dell’emissione, il 21% è stato sottoscritto da banche e il 13% circa da hedge fund, spiega il dirigente.

(Giuseppe Fonte, Gavin Jones)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below