April 9, 2019 / 10:05 AM / 5 months ago

BTP positivo, spread su Bund testa 245 pb in attesa aste, Bce e Brexit

    MILANO, 9 aprile (Reuters) - Il secondario italiano sale a metà seduta, con
lo spread su Bund che si chiude in area 245 punti base, in un mercato dal mood
positivo che attende le aste di metà mese e il consiglio Bce di domani.
    ** Attorno alle 11,50 italiane, il premio di rendimento tra Italia e
Germania sul tratto decennale è a 246 punti base da 249 in chiusura ieri, dopo
un minimo dal 22 marzo a 244,3. Il tasso del Btp 10 anni è a 2,46% da 2,49%
della chiusura di ieri.
    ** "Il mercato testa oggi livelli importanti, in un mood generalmente
positivo nel quale il Btp, al contrario del Bund che è molto meno volatile, ha
spazio di crescita. Il futures sta testando l'area 130, una soglia che più volte
non è riuscito a sfondare. Se lo facesse assisteremo sicuramente a un movimento
di ulteriore chiusura dello spread sotto quota 245", commenta un dealer,
aggiungendo che anche il rendimento del decennale guarda un livello importante a
2,435%.
    ** Quanto alle aste, un altro trader si aspetta che saranno accolte "molto
bene". "Quest'anno tutti i nuovi titoli sono stati collocati sopra le
aspettative, e penso che succederà anche questa volta. Il mood degli operatori è
positivo". 
    ** In occasione dell'asta a medio e lungo di metà mese, il Tesoro metterà a
disposizione degli investitori giovedì tra 6,25 e 7,75 miliardi di euro in Btp a
3, 7 e 15 anni. Il nuovo sette anni, scadenza 15 luglio 2026, staccherà una
cedola di 2,1%, rispetto a 2,5% dell'attuale benchmark novembre 2025. Sarà
offerto per un importo compreso tra 3,25 e 3,75 miliardi, insieme alla terza
riapertura del Btp tre anni luglio 2022 (offerto per un importo tra 2 e 2,5
miliardi) e alla seconda tranche del 15 anni 1 marzo 2035 (il cui ammontare
offerto è compreso tra uno e 1,5 miliardi). Il ministero
dell'Economia offre invece domani 6 miliardi di Bot a 12 mesi (in scadenza 6
miliardi). 
    ** Occhi anche sulle minute del Fomc della Fed del 19-20 marzo che saranno
rese note in serata oltre al consiglio Bce di domani, in un contesto 'dovish'
delle banche centrali sulle due sponde dell'Atlantico. "Non ci aspettiamo
granché da [dal presidente Bce Mario] Draghi, dopo le ultime indicazioni date.
Anche il Def non interessa nei dettagli, più se dovesse creare problemi nella
tenuta del governo", commenta il primo dealer. 
    ** Il Consiglio dei ministri questo pomeriggio dovrebbe dare il via libera
al Documento di programmazione economico finanziaria (Def) con il quadro di
finanza pubblica 2019-22: le previsioni di crescita del Pil di quest'anno
saranno probabilmente ridotte allo 0,3% o 0,4% dall'attuale 1% e il deficit sarà
aumentato a circa il 2,3% dal 2,04%, secondo quanto riportato da Reuters già
alcuni giorni fa citando fonti governative. L'obiettivo per il deficit/Pil 2020
sarà alzato al 2,1% dall'attuale 1,8%. Quanto al debito, il Def cercherà di
impostare un trend di decrescita dal record a 132,2% dello scorso anno.
    ** Giovanni Tria ha ribadito ancora una volta oggi un un'intervista a
Repubblica di non aver mai né pensato né minacciato le dimissioni, sottolineando
che l'Italia non ha presentato una legge di bilancio che mette a rischio la
stabilità finanziaria. 
    ** Restano sullo sfondo le preoccupazioni legate all'incertezza su Brexit in
vista del meeting europeo di domani in cui Theresa May cercherà di ottenere un
rinvio per l'addio di Londra dall'Ue oltre la data del 12 aprile. In giornata la
premier britannica incontrerà Merkel e Macron per cercare una sponda in questo
senso.
    
 INDICE                     RIC                PREZZO   VAR.    REND.%
 FUTURES BUND GIU.                               165,3   -0,06  
 FUTURES BTP GIU.                               129,83    0,27  
 BTP 2 ANNI (OTT 21)                           103,693   0,007  0,813
 BTP 10 ANNI (DIC 28)                          103,004   0,208  2,463
 BTP 30 ANNI(MAR 48)                           100,869   0,615  3,431
                                                                
 SPREAD (PB)                                   ODIERNA  PREC.   
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           251,3   251,3  
 BTP/BUND 2 ANNI                                 140,6   141,3  
 BTP/BUND 10 ANNI                                246,1   248,5  
                            minimo               244,3          
                            massimo              249,8          
 BTP/BUND 30 ANNI                                279,9   283,0  
 BTP 10/2 ANNI                                   167,6   169,2  
 BTP 30/10 ANNI                                   97,5    98,7  
 

     
Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"   
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia
    

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below