December 4, 2018 / 12:06 PM / 11 days ago

Manovra, Tria: studiamo varie opzioni per intesa con Ue, tempi stretti

BRUXELLES, 4 dicembre (Reuters) - Il governo studia “varie possibili opzioni” per trovare un’intesa con la Commissione europea e disinnescare l’apertura formale di una procedura d’infrazione per deficit eccessivo.

Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, parlando di “tempi stretti” per la soluzione del negoziato.

“Le priorità politiche del governo devono essere salvaguardate e portate avanti”, ha detto il ministro al termine dell’Ecofin a Bruxelles.

Tria ha ribadito che il costo effettivo di quota 100 e reddito di cittadinanza deve ancora essere stimato, alludendo alla possibilità che risparmi rispetto ai quasi 16 miliardi stanziati in manovra potranno essere utilizzati per ridurre l’obiettivo di deficit, indicato al 2,4% del Pil nel 2019.

L’esecutivo potrebbe ridurre il deficit fino al 2% secondo fonti governative e politiche.

(Francesco Guarascio)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below