October 29, 2018 / 6:02 PM / 15 days ago

PUNTO 1-Cerved, in nove mesi risultati in crescita, conferma outlook

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Cerved Group ha archiviato i primi nove mesi dell’anno con ricavi, margini e utile in crescita.

I ricavi, si legge in un comunicato del gruppo attivo nell’analisi del rischio di credito e nel credit management, sono aumentati del 12,1%, a 323,6 milioni di euro.

L’ebitda adjusted si è attestato a 145,4 milioni (+10,1%) e l’utile netto adjusted a 72 milioni (+5,3%).

L’operating cash flow è cresciuto dell’8,9%, a 107,8 milioni.

A fine settembre Cerved aveva un indebitamento finanziario netto consolidato di 542,7 milioni: il rapporto con l’ebitda adjusted degli ultimi dodici mesi è pari a 2,7 volte.

Il gruppo guidato da Gianandrea De Bernardis conferma lo strategic outlook 2018-2020 presentato ai mercati durante l’investor day del 25 giugno scorso. Per il solo 2018, Cerved “si aspetta uno scenario di crescita dei ricavi ed ebitda basato sull’apporto di tutte le divisioni, beneficiando anche del consolidamento delle partnership con Quaestio, Banca Mps e Banca Popolare di Bari in ambito gestione crediti deteriorati, oltre che del miglioramento dei processi di integrazione, razionalizzazione ed efficientamento delle attività, con l’obiettivo di migliorare sia la redditività sia la generazione di operating cash flow”.

Per quanto riguarda quest’anno, nel corso della conference call di presentazione dei risultati è emerso che l’ebitda adjusted, in base all’andamento del quarto trimestre, dovrebbe essere in linea o leggermente inferiore al consensus.

Relativamente alla divisione credit management, De Bernardis ha preannunciato la firma a breve di un accordo per la gestione di crediti problematici multi-Gacs su un portafoglio da oltre 1 miliardo di euro.

A fine settembre, la divisione credit management aveva in gestione crediti per un ammontare di 51,5 miliardi, in crescita di 400 milioni rispetto al trimestre precedente.

Andrea Mignanelli, AD di Cerved Credit Management, ha sottolineato le potenzialità della gestione dei crediti delle Pmi, ha detto di vedere crescita nei servizi legali, nella gestione di immobili e nella pubblica amministrazione. E ha aggiunto: “Stiamo lavorando per crescere in Grecia, dove siamo in fase di lancio ma già fisicamente presente, e in Romania”.

Il 10 ottobre scorso è stato annunciato l’avvicendamento al vertice di Cerved, con l’uscita di Marco Nespolo e il ritorno di De Bernardis alla carica di AD.

De Bernardis ha annunciato che l’attuale cda ha affidato l’incarico a una società esterna di selezionare i candidati per il prossimo consiglio, “inclusa la figura dell’amministratore delegato”.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

(Massimo Gaia)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below