October 3, 2018 / 12:25 PM / 2 months ago

Italia, con deficit a 2,4% a rischio target strutturale - Moscovici

PARIGI, 3 ottobre (Reuters) - Se il rapporto deficit/Pil italiano sarà al 2,4% nel 2019, come annunciato dal governo, allora c’è il rischio che il deficit strutturale del Paese non rientri nella traiettoria fissata dal Patto di stabilità.

Lo afferma il commissario europeo agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici.

“Ci sono delle regole”, ha detto Moscovici durante una visita a Parigi. “Se il deficit nominale è al 2,4%, è possibile che il deficit strutturale non sia nei margini del patto di stabilità e crescita”.

Stamane il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha reso noto che ci sarà una revisione al ribasso dei target di deficit/Pil a partire da quello del 2020, dopo che la settimana scorsa era stato annunciato un obiettivo del 2,4% per ciascuno dei prossimi tre anni. Il livello previsto per il 2019 rimane al 2,4%.

Moscovici ha comunque sottolineato che il fatto che ci sia stata una revisione della traiettoria del deficit rispetto all’indicazione iniziale è un segnale che il governo italiano capisce timori europei.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below