October 3, 2018 / 7:35 AM / 2 months ago

Salvini: manovra 2019 coraggiosa, poi deficit e debito caleranno

ROMA, 3 ottobre (Reuters) - Il governo sta mettendo a punto una manovra 2019 “coraggiosa” con misure che consentiranno di rilanciare la crescita e di ridurre negli anni successivi debito e deficit.

Lo ha detto il ministro dell’Interno e vice premier Matteo Salvini, respingendo le critiche di chi parla di marcia indietro sul deficit.

Secondo una fonte governativa leghista, l’esecutivo ha deciso ieri sera che la spinta al rialzo del deficit/Pil al 2,4% riguarderà solo il 2019 mentre nel 2020 l’indebitamento sarà indicato al 2,2% e nel 2021 al 2%.

L’esecutivo ha parlato in questi giorni di deficit al 2,4% per il triennio 2019-2021. “Non arretriamo di un millimetro”, ripeteva in questi giorni il vice premier M5s, Luigi Di Maio.

Salvini ha imputato l’andamento dello spread, che ieri è schizzato a 300 punti per i timori sul debito, a dichiarazione arrivate da Bruxelles e non alla manovra.

“Penso che in Europa ci sia qualcuno che punta a mettere in ginocchio l’Italia per comprare sotto costo le sue aziende”, ha detto Salvini a Mattino5 su canale 5. A chi gli chiedeva se fosse d’accordo con il presidente leghista della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, secondo il quale l’Italia starebbe meglio con una sua moneta, Salvini ha risposto: “Come ministro io lavoro all’interno dell’Unione Europea e con la moneta che ci hanno messo in tasca”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below