October 12, 2018 / 9:55 AM / 10 days ago

MONETARIO-Banche lunghe su liquidità, non scontano tensioni su funding

MILANO, 12 ottobre (Reuters) - Con un eccesso di fondi nel sistema di circa 1.900 miliardi di euro e posizioni complessivamente lunghe, gli istituti di credito italiani non registrano problemi sulla liquidità, nonostante le tensioni che nelle ultime settimane hanno colpito i mercati, azionario e obbligazionario, alimentando i timori di nuove difficoltà del settore bancario nazionale.

** Attorno alle 11,45, su General Collateral Italia , riferimento per il comparto garantito, overnight, tom/next e spot/next scambiano tutti allineati al livello di -0,40% della deposit facility Bce.

** Sulla piattaforma eMid, utilizzata per gli scambi cash dalle banche italiane di dimensioni più ridotte, l’overnight scambia su un fisiologico -0,35%.

** A conferma di una situazione distesa, negli ultimi due mesi le richieste di prestiti overnight alla Bce sono raramente risultate superiori ai 100 milioni.

** “Bene o male le banche hanno tutte posizioni lunghe sulla liquidità, che almeno sul brevissimo le tengono al riparo da quegli elementi negativi che incombono sul mercato italiano” commenta un tesoriere da Milano. “Siamo entrati stabilmente nel quarto trimestre e ora il brevissimo dovrebbe veleggiare senza scossoni verso il fine anno”.

** I riversamenti fiscali di ottobre sono previsti nelle giornate tra martedì 16 e martedì 23, con fuoriuscite dai conti stimate in una trentina di miliardi.

** Nel finanziamento principale di martedì scorso la Bce ha assegnato fondi per 7,3 miliardi, cifra praticamente analoga a quella in rientro.

** La curva dei futures Eonia conferma la proiezione, pienamente prezzata, di un rialzo di 10 pb del tasso sui depositi overnight nel meeting di settembre 2019, con un’ulteriore probabilità di oltre il 60% attribuita a un secondo rialzo nella riunione di dicembre 2019.

** La curva swap sull’overnight sconta pienamente lo stesso intervento tra 15 e 18 mesi, con una probabilità però già significativa sull’orizzonte di 12 mesi.

** Oggi il presidente Bce Mario Draghi ha utilizzato toni più moderati sulle prospettive di inflazione, parlando di risalita graduale dell’indice ‘core’ nei prossimi anni, rispetto a quella “relativamente vigorosa” citata nelle scorse settimane.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below