September 18, 2018 / 7:16 AM / a month ago

BTP aprono in lieve calo dopo vertice su manovra, spread sale a 244 pb

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Avvio in lieve calo per il mercato obbligazionario, reduce dal rally di ieri, dopo il nulla di fatto del vertice di governo sulla manovra, in cui si è cristalizzata la distanza tra linea di contenimento del deficit del ministro dell’Economia Giovanni Tria e le richieste più aggressive di Lega e Movimento 5 Stelle.

Intorno alle 9, il tasso del decennale italiano di riferimento sale a 2,88% da 2,87% del finale di seduta di ieri; lo spread con la corrispondente scadenza del Bund, reduce da una flessione di oltre 10 pb nella seduta di ieri, sale a 244 punti base da 242 punti base della chiusura.

Secondo quanto riporta stamane ‘La Stampa’, sarebbe il M5S in particolare a fare pressing su Tria, che il vicepremier Luigi Di Maio, in una riunione con i ministri e i sottosegretari economici grillini, successiva al vertice, sarebbe tornato a mettere in discussione. “Se continua così, allora Tria può andare a casa”, è il virgolettato che viene attribuito al vicepremier.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below