August 31, 2018 / 10:03 AM / 3 months ago

MONETARIO-Brevissimi immuni da tensioni, banche lunghe di liquidità

MILANO, 31 agosto (Reuters) - Nessuna tensione sui tassi a brevissimo, sia repo che cash, schiacciati da un eccesso di liquidità che nel sistema bancario della zona euro supera i 1.900 miliardi di euro. ** L’ampio cuscinetto, originato dalle misure straordinarie messe in campo dalla Banca centrale europea negli ultimi anni, mette al riparo l’interbancario italiano dalla persistente volatilità sui titoli di Stato.

** I rendimenti dei Btp viaggiano sui massimi da oltre quattro anni, con gli investitori in attesa di conoscere il verdetto di Fitch sul rating sovrano italiano, in arrivo questa sera, ed in apprensione per la politica economica del governo M5s-Lega.

** Un tesoriere, attivo sul comparto cash, sottolinea come le banche abbiano coperto ampiamente le proprie esigenze di funding grazie alla liquidità a lungo termine messa a disposizione dalla Bce, e quindi siano tutte lunghe di liquidità.

** Se è vero che, come ha ricordato Moody’s, gli istituti italiani dovranno rimborsare prestiti a Francoforte per 250 miliardi di euro tra giugno 2020 e marzo 2021, tale scadenza non è fonte di preoccupazione in questa fase.

** A conferma di come il sistema bancario, italiano e della zona euro, sia lungo di liquidità, il fatto che gli importi delle operazioni ‘pronti contro termine’ Bce a 7 e 91 giorni siano risultati inferiori a quelli in scadenza (rispettivamente 2,54 miliardi contro 2,785 miliardi per il p/t settimanale; 1,454 miliardi contro 2,887 miliardi per il p/t 3 mesi).

** Neppure sul comparto garantito, teoricamente più esposto a volatilità essendo i titoli di Stato utilizzati come collaterale, si osservano segnali di tensione. Un secondo tesoriere parla di volumi giornalieri “sostenuti”, intorno ai 100-110 miliardi.

** Intorno alle 12,00 su General Collateral Italia, riferimento per il comparto italiano garantito, l’overnight tom e spot/next viaggiano allineati a -0,39%, schiacciati dunque sul riferimento fissato dalla Banca centrale europea per i depositi overnight (-0,40%).

Sulla piattaforma eMid, utilizzata per gli scambi cash dalle banche italiane di dimensioni più ridotte, l’overnight passa di mano a -0,35-0,36.

** Sull’interbancario europeo cash, cui accedono gli istituti italiani principali, il tasso giorno a giorno mostra un bid a -0,47% e un offer a -0,35%.

** La curva Ois dei tassi swap sull’Eonia sconta pienamente un ritocco verso l’alto da parte della Bce di 10 centesimi sui depositi o/n sulla scadenza a 21 mesi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below