August 28, 2018 / 5:58 AM / a year ago

MEDIA-Di Maio non esclude deficit oltre tetto 3% Pil in 2019

ROMA, 28 agosto (Reuters) - Luigi Di Maio, vice premier e ministro dello Sviluppo, non esclude che il governo possa fissare un livello di deficit superiore al tetto del 3% in rapporto al Pil nel 2019.

“Non lo escludo, tutto può essere”, dice in un’intervista al Fatto quotidiano.

“Se per raggiungere i nostri obiettivi servirà, accederemo agli investimenti in deficit”, aggiunge.

Entro il 27 settembre l’esecutivo dovrà aggiornare stime di crescita e obiettivi di finanza pubblica, per poi procedere in ottobre al varo della legge di Bilancio.

Il Def di aprile fissa un livello tendenziale di deficit allo 0,8% del Pil.

Come già ieri, Di Maio ribadisce che il governo M5s-Lega intende nazionalizzare le concessioni autostradali oggi in capo ad Autostrade per l’Italia, controllata del gruppo Atlantia , dopo il crollo del ponte Morandi di Genova costato la vita a 43 persone.

“Ci sono tutti i presupposti per la revoca, poi realizzeremo la nazionalizzazione”.

“Pensiamo a un nuovo soggetto ad hoc che gestisca quelle strade. Bisogna scegliere tra un modello statale o un altro composto da più soggetti regionali. Ci stiamo lavorando”, spiega.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below