June 20, 2018 / 7:11 AM / 2 months ago

MEDIA-Banco Bpm, cessione piattaforma con offerte vicine a 10 mld npl - Castagna

MILANO, 20 giugno (Reuters) - Banco Bpm potrebbe cedere la piattaforma per la gestione di npl se le manifestazioni d’interesse riguardano un importo “quasi totale” delle sofferenze in vendita.

E’ quanto dice l’amministratore delegato dell’istituto, Giuseppe Castagna.

Le parole del manager vengono riportate dal Corriere del Veneto e sono state pronunciate ieri, al termine del cda che ha dato via libera alla chiusura di Project Exodus.

Parlando della cessione degli npl ancora in portafoglio, Castagna afferma: “Siamo nella fase uno, grazie a cui ci è stato possibile deconsolidare più del 70% dei titoli. Bisogna portare avanti il secondo piano annunciato. Occorre comprendere la portata delle manifestazioni di interesse. Se queste riguardano un importo quasi totale degli npl in vendita”, aggiunge, “allora possiamo fare a meno di conservare la piattaforma, dato che verrebbe a mancare la materia prima. Se invece l’interesse fosse solo parziale, i ragionamenti andrebbero modificati”.

Le parole di Castagna sono coerenti con quanto riferito ieri da una fonte, ovvero che le offerte per l’ultima tranche di npl di Banco Bpm sono orientate al massimo della forchetta 3,5-10 miliardi.

Parlando di Project Exodus, Castagna, riferendosi all’impennata dello spread per via della situazione politica, afferma che “questa fase italiana ha un po’ rallentato il percorso. Diciamo che l’ultimo è stato un mese vissuto pericolosamente per la grande attenzione sullo spread. Quando gli investitori internazionali smettono di investire su titoli di Stato, banche e azioni, lo fanno anche sui crediti deteriorati. Mercato interessantissimo; ma se il Paese è considerato a rischio è chiaro che a risentirne sono i prezzi”. In altri termini, in condizioni diverse, “avremmo potuto chiudere con un prezzo leggermente superiore”.

Castagna sottolinea che l’Italia resta un osservato speciale sui mercati: “È giusto che ora si attuino le politiche che si ritengono opportune e che sono richieste dalla necessità di giocare con attenzione sul mercato globale. Teniamo sempre a mente che dipendiamo da investitori internazionali e di loro non possiamo fare a meno”.

Infine, tornando al tema cessione di npl, il manager spiega che “man mano che ci liberiamo di fardelli pesanti è chiaro che aumenta pure la tranquillità. Ma abbiamo già ottenuto buoni risultati. Certo, quando potremo dedicare la nostra energia ai crediti buoni piuttosto che a quelli cattivi tutto migliorerà ulteriormente”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below