April 13, 2018 / 9:30 AM / 8 months ago

PUNTO 1-Titoli Stato Italia, sale portafoglio esteri in gennaio

 (aggiunge dati, tabella)
    MILANO, 13 aprile (Reuters) - Sale in gennaio il portafoglio
di titoli di Stato italiani detenuto da investitori esteri.
    Secondo i dati contenuti nel documento mensile 'Finanza
pubblica, fabbisogno e debito', diffuso stamane da Banca
d'Italia, nel primo mese del 2018 il controvalore dei titoli
emessi dal Tesoro italiano in mano a investitori non residenti
nel paese risultava pari a 691,7 miliardi di euro dai 681,0 di
dicembre (dato rivisto rispetto ai 685,6 miliardi indicati un
mese fa).
    In base a calcoli Reuters sui dati di via Nazionale, a
gennaio la quota dei governativi italiani in mano ai non
residenti è passata al 35,8% del totale dei titoli in
circolazione dal 35,6% del mese precedente.
    Il dato sul portafoglio esteri include i titoli di Stato
detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non
residenti (come gestioni patrimoniali e fondi) e quelli detenuti
dall'Eurosistema direttamente (e non attraverso Bankitalia) e da
banche centrali di altri Paesi.
    Bankitalia stima storicamente un divario nell'ordine di 10
punti percentuali tra la quota 'lorda' e quella di titoli di
Stato italiani in mano a investitori esteri veri e propri.
    
    Di seguito la tabella con il dettaglio dei dati:
            
                   gennaio 2018     dicembre 2017
                   mld euro - %     mld euro - %
                                          
 Banca d'Italia   365,843 - 19,0   363,272 - 19,0
 Banche italiane  339,523 - 17,6   333,522 - 17,4
 Assicur./Fondi   425,204 - 22,0   428,949 - 22,4
     Retail        108,120 - 5,6    104,811 - 5,5
     Esteri       691,689 - 35,8   681,010 - 35,6
                                          
     Totale          1.930,378        1.911,564
 
    In gennaio l'ammontare dei governativi italiani in
circolazione è aumentato di quasi 19 miliardi: un incremento
coperto, oltre che dagli investitori non residenti, dalle banche
nazionali, dal retail e naturalmente anche dagli acquisti
effettuati da Banca d'Italia nell'ambito del programma di Qe,
sebbene in maniera minore.
    Da gennaio l'importo del Qe è stato ridotto dall'Eurosistema
da 60 a 30 miliardi mensili complessivi, con conseguente
diminuzione degli acquisti di titoli di Stato italiani da parte
di via Nazionale. All'incremento del portafoglio di quest'ultima
(+2,6 miliardi circa a quasi 366) non è corrisposto, come nei
mesi precedenti, un aumento della quota relativa, rimasta
invariata al 19,0%.
    Il documento odierno fornisce anche i dati preliminari di
febbraio sull'importo totale dei titoli in circolazione e sul
portafoglio di Bankitalia. Questi evidenziano un ulteriore
aumento dello stock di governativi, a 1.932,3 miliardi, e di
quelli in mano a via Nazionale, a 367,9 miliardi. Anche in
questo caso la quota resta invariata al 19,0%.
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below