March 2, 2018 / 4:44 PM / 3 months ago

BTP chiudono in lieve calo seduta pre-voto, mercato non teme stallo

    MILANO, 2 marzo (Reuters) - Chiusura in lieve calo
nell'ultima seduta prima delle elezioni per i Btp, che sul
finale hanno azzerato i guadagni messi a segno in precedenza,
per effetto di alcune prese di profitto. 
     Al di là di una fisiologica cautela, gli investitori
relegano apparentemente ai margini il rischio che lo scenario
politico post-voto possa concretizzarsi in qualcosa di diverso
da una qualche forma di larghe intese.
    Resta quindi sullo sfondo l'incognita delle forze e dei
movimenti anti-establishment, la cui performance, avvertono i
sondaggisti, potrebbe però riservare delle sorprese
. 
    Da segnalare, comunque, come sia la Lega sia il Movimento
Cinque Stelle abbiano ultimamente molto sfumato i toni
anti-euro.
    D'altra parte, il quadro economico positivo e il contesto
globale complessivamente favorevole sembrano limitare le
ricadute negative della probabile apertura di una fase
d'instabilità politica, anche se la mole del debito pubblico
continua ad essere un fattore di rischio. 
    Gli ultimi sondaggi prima del black-out imposto dalla legge
non conferivano ad alcun partito o coalizione i numeri
parlamentari necessari a formare un governo. 
   Se questo scenario si realizzasse, la soluzione non sarà però
immediata, spiega una fonte vicina al presidente della
Repubblica Sergio Mattarella, cui spetta il compito di gestire
la fase interlocutoria, trovando una mediazione per dotare
l'Italia di un nuovo governo..
    Intorno alle 17,20 il tasso del decennale italiano, che
dall'inizio dell'anno ha oscillato tra 1,90% a 2,10%, viaggia a
2,042% da 2,036% della chiusura di ieri, dopo un estemporaneo
tuffo appena sotto il 2%, minimo da inizio febbraio.
. 
    Lo spread con l'analoga scadenza del Bund ha
terminato la seduta a 140 punti base da 139 pb della chiusura di
ieri, dopo un minimo intraday a 137 punti base.  
    Il differenziale dall'inizio dell'anno ha oscillato tra 164
punti base, livello toccato il 2 gennaio, e 124 punti base
livello segnato il 7 febbraio, con l'annuncio dell'accordo di
governo in Germania tra cristianodemocratici e
socialdemocratici, oggetto di un referendum tra gli iscritti Spd
il cui risultato, anch'esso sotto la lente dei mercati, si
conoscerà domenica.
    
    
    SCENARI
    Tornando alla elezioni italiane, la nascita di un governo di
coalizione di forze "mainstream" dopo una fase d'incertezza, è
lo scenario centrale degli strategist di UniCredit, si legge in
una nota diffusa stamane, in cui si sottolinea come questo esito
dovrebbe creare il presupposto per un restringimento dello
spread.
    Sempre secondo UniCredit, se i Btp finissero sotto pressione
a causa dell'iniziale incertezza legata all'assenza di una
maggioranza, l'allargamento sul Bund dovrebbe essere comunque
limitato, poichè l'attuale livello del tasso del decennale è già
di 25 punti base più alto della media tenuta dall'inizio del
quantitative easing e quindi raggiungerebbe livelli "attraenti"
molto velocemente.
    Lo scenario di rischio principale è rappresentato da una 
affermazione più netta del previsto delle forze populiste, come
Lega e Movimento Cinque Stelle, sufficiente da permettere a
queste ultime di giocare un ruolo nella formazione di un
governo. 
    "Questo scenario -- si legge sempre nella nota di UniCredit
-- non è attualmente nei prezzi e porterebbe pressione sugli
spread", con una ricaduta anche sul resto della carta della
periferia.         
=========================== 17,20 ============================= 
 FUTURES BUND MARZO                    159,68   (-0,02)  
 FUTURES BTP MARZO                     137,14   (-0,13)  
 BTP 2 ANNI (MAR 20)                  108,612  (-0,049)  -0,081%
 BTP 10 ANNI (FEB 28)                  99,693  (-0,106)   2,044%
 BTP 30 ANNI(MAR 48)                  108,147  (-0,158)   3,058%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 ---------------------  ---------------  ----------   PRECEDENTE
                                                      
 TREASURY/BUND 10 ANNI                           222         221
 BTP/BUND 2 ANNI                                  55          53
 BTP/BUND 10 ANNI                                140         139
 minimo                                        138,3       139,1
 massimo                                       141,1       144,2
 BTP/BUND 30 ANNI                                177         177
 BTP 10/2 ANNI                                 212,5       213,3
 BTP 30/10 ANNI                                101,4       101,1
 
     
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below