February 28, 2018 / 7:44 AM / 3 months ago

BOND EURO-Avvio in lieve calo per futures Bund, più deciso per Btp

    MILANO, 28 febbraio (Reuters) - Partenza in lieve calo per i
contratti sui Bund a fronte di una flessione che si fa più
marcata per quelli sui Btp in una seduta, la terz'ultima prima
del voto, che sarà scandita dai dati sull'inflazione italiana e
della zona euro.
    ** Attorno alle 8,30 i derivati sui bund cedono 4 tick a
159,17 mentre quelli sui Btp ne perdono 14 tick a 136,50.
    ** Dal lato macro, i dati sui prezzi al consumo, attesi in
mattinata, dovrebbero certificare il rallentamento visto ieri
per l'analogo indicatore tedesco. Le attese per l'inflazione
italiana sono per 0,7% in febbraio (dato nazionale) da 0,8% di
gennaio e per 1,0% (armonizzato) da 1,1%. Per la zona euro le
stime proiettano un rallentamento a 1,2% da 1,3% e a 1,1% da
1,2% per il dato 'core'.
    ** Sul fronte primario, dopo le aste italiane che si
concluderanno con le riaperture odierne dei collocamenti a medio
lungo e in attesa di quelle francesi e spagnole di domani, in
mattinata si attiverà la Germania che offrirà 3 miliardi nella
riapertura del titolo febbraio 2028. La Grecia metterà invece a
disposizione degli investitori 875 milioni in titoli di Stato a
6 mesi.
    ** Dati poco confortanti sono giunti dalla Cina dove a
febbraio la crescita del settore dei servizi ha visto un
rallentamento. L'indice Pmi ufficiale relativo al comparto
non-manifatturiero è sceso a 54,4 dal 55,3 di gennaio al minimo
dall'ottobre 2017. La crescita del settore manifatturiero ha
visto a febbraio un rallentamento al minimo di oltre un anno e
mezzo scendendo a 50,3 dal 51,3 di gennaio.
    ** Analogamente, anche in Giappone a gennaio la produzione
industriale ha messo a segno un calo del 6,6% su mese, il
maggior decremento dal -16,5% del marzo 2011 e oltre le attese
per un -4,2%. Le vendite al dettaglio hanno registrato un
incremento dell'1,6% su anno, al di sotto delle stime per un
+2,1% e del 3,6% annuo di dicembre.
    ** Sempre dal lato macro, gli operatori nel pomeriggio di
concentreranno sulla seconda lettura del Pil Usa del quarto
trimestre che dovrebbe vedere un calo al 2,5% su anno dal 2,6%
della precedente lettura. Il dato assume particolare importanza
in chiave Fed con gli operatori che, dopo i toni ottimistici
usati ieri dal governatore Fed Jerome Powell, sono più inclini a
scommettere su quattro rialzi dei tassi Usa nel 2018 a fronte
dei tre indicati dalla Fed. 
   
            
 ========================= ORE 8,35 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO                100,32  (inv.) 
 FUTURES BUND MARZO                   159,17  (-0,04)          
 FUTURES BTP MARZO                    136,50  (-0,14)      
 BUND 2 ANNI                          101,046 (-0,007)  -0,582% 
 BUND 10 ANNI                          98,288 (-0,028)   0,678% 
 BUND 30 ANNI                          98,281 (+0,017)   1,319% 
 
 ==============================================================

     
Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con
quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare
nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below