February 21, 2018 / 3:34 PM / 7 months ago

PUNTO 1-Embraco, Padoan: Ue agisca se Slovacchia ha usato aiuti Stato

(Aggiorna con commento slovacco)

ROMA, 21 febbraio (Reuters) - Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, si aspetta “severi provvedimenti” da Bruxelles qualora la Slovacchia abbia usato aiuti di Stato per favorire la delocalizzazione di Embraco, l’azienda del gruppo Whirlpool che vuole chiudere il suo sito italiano licenziando circa 500 persone.

Parlando a La7, il ministro ha anche detto che la situazione italiana ed europea giustifica l’adozione di strumenti di emergenza più flessibili per gestire le crisi aziendali.

Embraco, società brasiliana che produce componenti per frigoriferi e che fa capo al gruppo Whirlpool, ha respinto la richiesta di trasformare in cassa integrazione i circa 500 licenziamenti dello stabilimento di Riva di Chieri, in Piemonte, la cui produzione sarà spostata in Slovacchia.

L’Italia ha chiesto a Bruxelles di verificare se i Paesi dell’Est, introducendo particolari incentivi all’attrazione di investimenti dall’estero, stiano violando le regole comunitarie .

“Vediamo cosa dice [la commissaria europea all’Antitrust Margrethe] Vestager: se ci sono aiuti di Stato, come possibile, mi aspetto che la Commissione prenda severi provvedimenti, perché sarebbe una violazione del mercato interno”, ha detto il ministro, candidato Pd alle elezioni del 4 marzo.

“Penso che la situazione nella Ue e in Italia giustifichi la presenza di strumenti d’emergenza, strumenti più flessibili per le gestioni di crisi industriali e bancarie”.

Vestager, che ieri ha ricevuto il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, stamani ha detto che gli aiuti di Stato non possono essere usati per drenare posti di lavoro da un Paese all’altro, ma che è troppo presto per dire se il caso Embraco implichi un uso non consentito dei fondi Ue da parte di Bratislava.

“Vogliamo naturalmente essere certi che le regole siano rispettate, che non si spostino posti di lavoro ma se ne creino”, ha detto la commissaria durante una conferenza stampa a Bruxelles.

Sulla vicenda oggi è intervenuto anche il premier Paolo Gentiloni secondo il quale “non possiamo permetterci all’interno della Ue che ci siano forme di dumping fiscale e sociale... per questo il governo italiano considera Embraco un caso esemplare”. Il ministero slovacco dell’Economia nega di aver dato aiuti all’azienda e dice di non sapere nulla della presunta delocalizzazione.

“Lo abbiamo già detto all’ambasciatore italiano...e siamo pronti a provarlo alla commissione Ue”, dice il ministero in una nota.

“Consideriamo le dichiarazioni dei ministri italiani come affermazioni politiche legate alla campagna elettorale”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below