December 18, 2017 / 1:03 PM / a year ago

Tesoro, Cannata lascia direzione Debito a febbraio, al suo posto Iacovoni -fonti

di Luca Trogni e Elvira Pollina

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - Maria Cannata si appresta a lasciare la direzione del Tesoro per la gestione del debito. All’inizio di febbraio 2018, infatti, non rinnoverà l’incarico che ricopriva dal dicembre 2000.

Lo dicono a Reuters due fonti vicine alla situazione.

A succederle, nel segno della continuità, sarà Davide Iacovoni, 48 anni, da tempo suo vice.

“Maria Cannata ha un ottimo rapporto con il ministro Padoan e negli ultimi tempi ha fatto capire che avrebbe lasciato il suo incarico quando lo avesse fatto Padoan. Adesso che le elezioni si avvicinano, e che molto difficilmente Padoan rimarrà ministro, ha deciso di lasciare l’incarico” commenta una delle fonti.

Il Tesoro non ha voluto commentare.

In questi 17 anni Cannata (63 anni) ha gestito il debito italiano durante la crisi post-Lehman e quella del 2011 con lo spread del Btp a 575 punti base nei confronti del bund. A lei si deve l’introduzione del Btp Italia, strumento rivolto al pubblico retail con cui il Tesoro dal 2012 a oggi ha raccolto oltre 130 miliardi di euro.

Il Tesoro per far fronte all’elevato debito deve emettere ogni anno titoli per almeno 400 miliardi di euro.

Il mercato in questi anno ha riconosciuto a Maria Cannata doti di competenza e di trasparenza nel gestire una mole di debito preoccupante.

“Per il mercato la continuità rappesentata da Iacovoni è meglio di un candidato esterno, magari pescato da fuori dalla politica” commenta uno specialist, sottolineando che la gestione di Maria Cannata ha curato molto bene gli interessi del Tesoro.

“Il Tesoro è al lavoro per garantire continuità al mercato per la futura gestione del debito” spiega una fonte vicina al Tesoro.

La stessa Cannata con altri dirigenti ed ex-dirigenti del Tesoro è stata citata in giudizio dalla Corte dei Conti per danno erariale legato ai contratti derivati.

In una recente audizione alla Commissione Banche Maria Cannata ha difeso il suo operato, ricordando che, al momento della stipula dei derivati, la situazione di pre-default dell’Italia vista nel 2011 era al di fuori da qualsiasi scenario probabilistico.

Dal punto di vista procedurale il Tesoro ha pubblicato a ottobre il bando, nel frattempo giunto a scadenza, per la direzione “Debito pubblico”.

Sarà il ministro Padoan a portare la proposta di nomina al Consiglio dei Ministri e sarà la ministra per la Funzione pubblica Marianna Madia a emanare il relativo decreto.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below