6 dicembre 2017 / 14:35 / 8 giorni fa

Titoli Stato Italia, con taglio Qe emissioni nette positive 2018-Unicredit

* Emissioni lorde Italia per 230 mln euro anno prossimo

* Scadenze titoli Stato 2018 184 mld, -24 mld su 2017

* Previste emissioni nette 2018 per circa 47 mld

* Unicredit stima circa 10 mld emissioni oltre acquisti Qe

MILANO, 6 dicembre (Reuters) - Per la prima volta dall‘inizio del Qe, nel 2018 gli acquisti della Bce non copriranno per intero le emissioni nette di titoli di Stato italiani, a causa della probabile chiusura del programma entro fine anno.

Lo scrive Unicredit in un report che analizza il profilo di scadenze ed emissioni del Tesoro italiano per l‘anno prossimo.

La banca calcola emissioni lorde per 230 miliardi di euro nel 2018 (26 in meno del 2017): tenuto conto di 184 miliardi di titoli di Stato domestici a medio lungo in scadenza da rifinanziare (24 in meno rispetto a quest‘anno), le emissioni nette ammontano a circa 47 miliardi.

Nel 2018 gli acquisti del Qe saranno “considerevolmente più bassi delle emissioni nette per la Francia e, sebbene in misura minore, per Spagna e Italia”, si legge nel report, dove una tabella mostra una cifra di emissioni nette italiane, sottratti gli acquisti del Qe, positiva nell‘ordine dei 10 miliardi.

“La cifra è indicativa e difficile da quantificare, ma la direzione qualitativa è sicuramente quella”, commenta lo strategist di Unicredit Luca Cazzulani, uno degli autori del rapporto. “I fattori di incertezza sono numerosi”.

Le incertezze, spiega Cazzulani, riguardano in particolare quale sarà l‘ammontare effettivo delle emissioni nette, come la Bce deciderà di procedere dopo settembre e come gli acquisti verranno distribuiti tra le varie categorie di titoli, in particolare governativi e corporate. Lo strategist aggiunge che già da alcuni mesi la Bce conduce gli acquisti con deviazioni rispetto alla regola del ‘capital key’ e questo fornisce un ulteriore elemento di incertezza su quanti titoli di Stato italiani verranno acquistati nei prossimi mesi.

QE

La Bce ha deciso di prolungare il Qe fino a settembre del 2018, riducendo gli acquisti mensili a 30 miliardi da gennaio, riservandosi la facoltà di estenderlo ulteriormente se necessario, e annunciando che i titoli in portafoglio che scadono verranno reinvestiti nel programma .

Quello che avverrà dopo settembre -- osserva Unicredit -- dipenderà dall‘evoluzione dell‘outlook economico; ma anche sulla base delle indicazioni del governatore Draghi, che sembrano escludere una fine netta del programma, la banca ipotizza un breve periodo di ‘tapering’, calcolando quindi acquisti di titoli, a livello di intera zona euro, per altri 180 miliardi nel 2018 (di cui 30 stimati nel quarto trimestre).

SCADENZE ITALIA 2018

Unicredit stima che dei 184 miliardi di titoli domestici in scadenza nel 2018 circa 20 siano detenuti dalla Bce nell‘ambito del Qe; a questi si aggiungono altri 5-10 miliardi, parte del portafoglio Smp, che non prevede reinvestimento.

Il grosso delle ‘redemption’ 2018, 56 miliardi, sarà concentrato nel quarto trimestre, spiega Unicredit. Le scadenze torneranno poi a salire nel 2019, attorno a quota 200 miliardi.

I pagamenti di cedole, stima Unicredit, ammonteranno a circa 51 miliardi nel 2018, concentrati tra marzo e settembre.

Riguardo le emissioni dell‘anno prossimo, in particolare sull‘extra lungo, la banca si aspetta l‘annuncio da parte del Tesoro di uno nuovo Btp ventennale nel primo trimestre, mentre viene ritenuto possibile il lancio di un nuovo 15 anni o di un nuovo 30 anni nella seconda metà dell‘anno.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below