10 novembre 2017 / 10:29 / un mese fa

MONETARIO-Tassi schiacciati, nessun effetto previsto da Btp Italia

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Un eccesso di liquidità nel sistema a livelli record permette al mercato monetario di viaggiare ancorato alla soglia della deposit facility Bce senza prevedibili variazioni in vista.

** Attorno alle ore 11 su General Collateral Italia l‘overnight e tom/next scambiano a -0,405%, lo spot/next -0,410%.

** L‘eccesso di liquidità si attesta questa settimana a circa 1.880 miliardi di euro. “Siamo sui record e finché il Qe resta aperto il trend sarà comunque rialzista”, commenta un tesoriere da Milano.

** La prossima settimana, tra lunedì e giovedì, il Tesoro colloca la nuova edizione del Btp Italia, di cui oggi verrà comunicata la cedola minima garantita. Contestualmente (con regolamento lunedì 13) giungono a scadenza vecchi Btp Italia per circa 18 miliardi.

** “I soldi che rientrano sono ingenti, ma in un modo o nell‘altro verranno reinvestiti, anche se probabilmente non tutti nel nuovo titolo: quindi nel complesso non prevedo particolari tensioni sui tassi”, osserva il tesoriere.

** Nessuna tensione, per quanto circoscritta, è attesa durante la finestra mensile dei riversamenti fiscali, che si apre venerdì 17 e proseguirà la settimana successiva; le fuoriuscite di novembre sono stimate in circa 30 miliardi.

** “Qualche oscillazione apprezzabile dei tassi, anche se passeggera, si potrà forse vedere sul fine anno, ma per il resto di movimenti significativi probabilmente fino all‘autunno prossimo non se ne parla”, conclude il tesoriere.

** La curva dei derivati Eonia non sconta al momento probabilità apprezzabili di un rialzo dei tassi Bce per tutto il 2018: la probabilità attribuita a un intervento di 10 punti base sul tasso sui depositi nel meeting di dicembre 2018 è appena del 17%.

** I dati Bankitalia diffusi in settimana hanno evidenziato un lievissimo calo in ottobre dell‘esposizione delle banche italiane ai finanziamenti Bce, a 251,924 miliardi, il livello più basso dallo scorso ottobre.

** Nel p/t principale di martedì scorso le richieste di fondi delle banche della zona euro si sono confermate sui minimi assoluti, a 2,703 miliardi rispetto ai 2,995 della settimana precedente, con una stima del benchmark negativa per 897 miliardi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below