31 agosto 2017 / 10:34 / tra 3 mesi

Bce preoccupata che apprezzamento euro possa rallentare uscita da Qe - fonti

FRANCOFORTE, 31 agosto (Reuters) - Il rapido apprezzamento dell‘euro sul dollaro sta preoccupando un numero crescente di esponenti della Bce, facendo aumentare le possibilità che il graduale percorso di riduzione del programma di stimolo possa concretizzarsi solo in modo lento.

A dirlo a Reuters tre fonti vicine alla discussione.

Il programma di stimolo dovrebbe giungere al termine alla fine del 2017 ma le discussioni formali sul suo futuro sono soltanto all‘inizio, il che -- stando alle fonti -- significa che la Banca centrale europea molto probabilmente non prenderà una decisione al prossimo meeting.

Da parte di alcuni banchieri centrali -- soprattutto nelle economie più deboli del blocco -- stanno aumentando le pressioni per una riduzione più morbida del ritmo di acquisti.

“Il tasso di cambio è diventato una delle questioni più importanti”, spiega a Reuters una delle fonti.

All‘ultimo meeting, la Bce ha detto che annuncerà in autunno se prolungherà gli acquisti di titoli.

La Bce non ha commentato.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below