8 settembre 2017 / 09:59 / 16 giorni fa

MONETARIO-Mercato non vede rialzo tassi in 2018 dopo Bce, brevissimo fermo

MILANO, 8 settembre (Reuters) - Il meeting Bce di ieri sposta ulteriormente in avanti le aspettative su un primo rialzo dei tassi, ma non cambia il quadro del mercato monetario, sempre ancorato nel brevissimo alla soglia di -0,40% della deposit facility.

** La curva dei futures Eonia proietta ora una probabilità di rialzo di 10 pb del tasso sui depositi overnight nel meeting di dicembre dell‘anno prossimo inferiore al 30%.

** “Draghi è stato chiarissimo, non ci sarà nessuna mossa sui tassi prima della fine del Qe, quindi le aspettative di un intervento nel 2018 si sono ulteriormente ridotte” commenta un tesoriere. “Sul Qe l‘unica novità è che ora abbiamo una data certa, ottobre, per quando la Bce darà i dettagli sul tapering”.

** Secondo quanto riferito a Reuters da fonti, nel Consiglio Bce c‘è accordo sul fatto che il prossimo passo sarà una riduzione del Qe e a tale proposito nel meeting di ieri sono stati discussi diversi scenari operativi.

** Alle 11,50 su General Collateral Italia l‘overnight scambia a -0,40%, il tom/next a -0,415%, lo spot/next a -0,410%.

** L‘eccesso di liquidità viene calcolato in circa 1.770 miliardi di euro, in aumento dai 1.730 della settimana scorsa, ancora interessata dalla coda dei riversamenti di agosto.

** Per settembre gli adempimenti fiscali (in calendario tra il 16 e il 23) sono stimati in circa 30 miliardi ma “come succede già da parecchi mesi non dovrebbero avere alcun impatto sui tassi, così come il prossimo scavalco del mese, che segna anche la scadenza del trimestre” osserva il tesoriere.

** I dati di agosto sull‘esposizione delle banche italiane ai finanziamenti in Bce segnalano una posizione complessiva sostanzialmente invariata rispetto al mese precedente, intorno a 255 miliardi.

** Nel p/t principale di martedì scorso le banche della zona euro hanno richiesto fondi per 4,310 miliardi, in calo rispetto ai 5,941 della settimana precedente, collocata a cavallo della scadenza del fine mese.

** I dati sui prestiti overnight delle ultime due sedute hanno registrato valori sopra il miliardo. “Non è una cifra di per sé enorme, ma sicuramente un po’ in rialzo rispetto a quello cui siamo abituati in questo periodo. Probabilmente occorre aspettare il p/t settimanale per vedere un rientro su livelli più consueti” conclude il tesoriere.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below