17 agosto 2017 / 13:39 / tra 4 mesi

Gacs, Mef chiede a Ue proroga 18 mesi, condizioni invariate -fonte

ROMA, 17 agosto (Reuters) - Il ministero dell‘Economia ha chiesto alla Commissione Ue la proroga di 18 mesi per concedere la garanzia sulle cartolarizzazioni delle banche, Gacs, dopo che il primo termine di 18 mesi è scaduto a metà agosto.

Lo ha detto una fonte del Tesoro spiegando che il rinnovo è stato chiesto “sostanzialmente alle stesse condizioni”.

La proroga era stata preannunciata più volte dal capo della segreteria tecnica del Mef Fabrizio Pagani, ma sul mercato restavano dubbi su possibili cambiamenti delle condizioni.

Il decreto del 14 febbraio 2016 ha previsto questa garanzia per agevolare il mercato delle cartolarizzazioni dei crediti deteriorati delle banche. Il decreto di attuazione per la garanzia è stato firmato il 3 agosto dello scorso anno dal ministro Pier Carlo Padoan.

Lo scudo dello Stato è limitato alle tranche senior delle cartolarizzazioni, cioè quelle più sicure, che sopportano per ultime le eventuali perdite derivanti da recuperi sui crediti inferiori alle attese.

Mps, Carige, Banco Bpm, Creval sono tra le principali banche che hanno previsto l‘utilizzo di questa garanzia nelle loro operazioni di cessione dei crediti in sofferenza.

(Stefano Bernabei)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below