10 luglio 2017 / 12:53 / 4 mesi fa

Ue, proposte Renzi su deficit temi per prossima legislatura - Padoan

ROMA, 10 luglio (Reuters) - Negoziare con l‘Europa margini tali da mantenere l‘indebitamento netto al 2,9% del Pil in cinque anni è una proposta “per la prossima legislatura”.

Lo ha detto il ministro dell‘Economia, Pier Carlo Padoan, commentando l‘editoriale scritto ieri dal leader del Pd, Matteo Renzi, che dalle colonne del Sole 24 ore è tornato a schierarsi contro l‘inserimento nei trattati del Fiscal compact.

“Mi sembra siano temi per la prossima legislatura”, ha detto il ministro arrivando a Bruxelles per la due-giorni di Eurogruppo ed Ecofin.

Secondo Renzi, con un deficit al 2,9% l‘Italia avrebbe “a disposizione una cifra di almeno 30 miliardi di euro per i prossimi cinque anni per ridurre la pressione fiscale e rimodellare le strategie di crescita”.

L‘Italia ha promesso di ridurre l‘indebitamento netto dal 2,1 atteso quest‘anno all‘1,2% del Pil nel 2018, ma ha chiesto uno sconto di circa mezzo punto percentuale che corrisponde ad un deficit 2018 in area 1,7/1,8% del Pil.

(Francesco Guarascio)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below