3 luglio 2017 / 16:40 / 5 mesi fa

Fabbisogno giugno sale a 8,2 mld per posticipo autotassazione, venete-Tesoro

ROMA, 3 luglio (Reuters) - A giugno il fabbisogno del settore statale si è attestato a 8,2 miliardi di euro rispetto all‘avanzo di 8,654 miliardi di un anno prima, per via del posticipo dell‘autotassazione e dell‘esborso legato alla liquidazione per le banche venete, rende noto il Tesoro.

Nel confronto con lo stesso mese dell‘anno scorso, precisa una nota, il risultato di giugno sconta la diminuzione di circa 13,5 miliardi dal lato degli incassi imputabile al posticipo del versamento delle imposte in autoliquidazione, il cui gettito sarà incassato a luglio, e “l’erogazione di circa 4.800 milioni legata all’operazione per la tutela del risparmio nel settore creditizio”.

Il fabbisogno del primo semestre si attesta a 50,188 miliardi, con un peggioramento di circa 22,5 miliardi rispetto al periodo gennaio-giugno 2016. Anche in questo caso pesano posticipo dell‘autotassazione e venete.

Il Tesoro precisa che il dato gennaio-giugno è in linea con le previsioni del Def 2017, l‘intervento per la tutela del risparmio è infatti già scontato nei tendenziali di spesa.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below