23 giugno 2017 / 10:50 / tra 3 mesi

Assicurazioni, Ivass contrario a vincoli su titoli Stato - Rossi

ROMA, 23 giugno (Reuters) - L‘Ivass ribadisce la propria contrarietà all‘introduzione di criteri patrimoniali che tengano conto dei titoli di Stato che ciascuna compagnia assicurativa detiene.

Salvatore Rossi, presidente dell‘organismo di vigilanza sul settore, lo ha detto leggendo la relazione annuale sull‘attività svolta dall‘Istituto che fa capo a Banca d‘Italia.

L‘Ivass si è sempre opposto alla “richiesta di imporre un requisito di capitale sui titoli pubblici negli attivi delle compagnie che tenga conto di questa rischiosità [dell‘emittente]”.

Rossi ha spiegato che l‘idea è maturata, all‘interno delle discussioni sulle tecniche di vigilanza per le assicurazioni, a causa dei rendimenti più alti conseguiti dalle compagnie italiane che hanno in pancia rilevanti volumi di titoli della Repubblica italiana.

Si tratta di un effetto del “rischio percepito di rottura dell‘euro”, ma per il presidente dell‘Ivass questo è un rischio di sistema che “le norme europee non possono addossare alle imprese”.

(Alberto Sisto)

. Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below