26 maggio 2017 / 10:53 / tra 7 mesi

MONETARIO-Brevissimi congelati a -0,4%, possibile ritocco retorica Bce entro settembre

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Non accenna a scostarsi rispetto al riferimento Bce sui depositi marginali la parte brevissima delle curva dei tassi sul mercato interbancario.

** Ad ancorare i tassi sul -0,4% un materasso di liquidità in eccesso intorno a 1.620/1.630 miliardi di euro, in lievissima flessione rispetto alla scorsa settimana dopo i riversamenti fiscali italiani, che hanno però ormai sul mercato un effetto estremamente marginale.

** Pubblicato giovedì della scorsa settimana, l‘ultimo sondaggio Reuters tra gli analisti vede trentuno sul totale dei 43 interpellati scommettere che da qui a settembre Francoforte “manderà un segnale” -- in senso restrittivo -- sul percorso del programma Qe da fine anno in poi.

** Guardando ai più recenti interventi di vari consiglieri Bce, a partire dallo stesso Draghi, il tono è comunque finora più che equilibrato, mai sbilanciato in direzione di eventuale ‘tapering’ o ‘exit strategy’.

** Soltanto l‘altroieri Draghi spiegava che gli effetti collaterali delle misure straordinarie di Francoforte sono rimasti contenuti e che quindi non c‘è ragione per deviare dal percorso già tracciato mentre, secondo Praet, servono ulteriori prove di ripresa dell‘inflazione prima di ripensare la ‘forward guidance’ sui tassi. Nel rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria, diffuso ieri, la Bce giudica ancora significativo il rischio di un rapido “repricing” sul mercato obbligazionario globale e parla di rischi contenuti ma in aumento, legati al basso livello dei tassi, al cumulo delle sofferenze e alla debole redditività.

** ”Sul mercato sta aumentando il timore che un ‘taperig’ Bce danneggi i titoli di Stato periferici per due motivi: da un lato per invogliare gli investitori privati a sostituirsi alla Banca centrale sarà necessario un premio di rendimento, dall‘altro i maggiori costi di finanziamento penalizzeranno i Paesi ad alto debito, scrive una nota odierna dell‘ufficio studi Unicredit, che ritiene però il problema vada dimensionato.

** Intorno alle 11,50 su General Collateral Italia overnight in calo di 5 millesimi a -0,405%, tom/next stabile a -0,40% e spot/next -0,005 a -0,41%.

** Sul cash il tasso giorno a giorno tratta a -0,48%/-0,36% .

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below