25 aprile 2017 / 13:52 / tra 5 mesi

Italia, criteri concessione credito imprese più morbidi in trim1 ma trend non durerà - Bce

MILANO, 25 aprile (Reuters) - Nei tre mesi al 31 marzo scorso si sono allentati rispetto al quarto trimestre 2016 i criteri nella concessione di finanziamenti erogati dalle banche italiane sia alle imprese sia alle famiglie.

Lo dice l‘indagine ‘Banking lending survey’ a cura della Banca centrale europea, basata anche sulle statistiche fornite da Via Nazionale, che mette il fenomeno in relazione a una maggiore concorrenza tra singoli istituti finanziari.

Guardando tuttavia alla prospettiva per il secondo trimestre, si legge nel rapporto, è prevedibile una leggera inversione di tendenza nei criteri di concessione di credito.

Sempre nei primi tre mesi dell‘anno, da notare un nuovo assottigliamento dei margini sulla media dei finanziamenti per le banche italiane -- come per le tedesche e le francesi -- che risultano però in aumento nel caso dei prestiti a maggior rischio.

In calo invece la domanda netta di credito da parte delle imprese italiane, mentre aumenta la richiesta di finanziamenti al consumo e da parte delle famiglie.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below