11 aprile 2017 / 17:14 / tra 7 mesi

PUNTO 1-Banche venete, importo ricapitalizzazione pubblica ancora da definire

(Aggiunge commenti Visco da Bruxelles)

PADOVA, 11 aprile (Reuters) - L‘ammontare degli aiuti di Stato necessari per le due banche venete risulta ancora incerto secondo l‘AD di Popolare Vicenza Fabrizio Viola, che ricopre anche la carica di presidente del comitato strategico di Veneto Banca.

Nella conferenza stampa odierna, Viola ha spiegato che i 6,4 miliardi di euro complessivi di esigenze di ricapitalizzazione per le due banche identificati dalla Bce rappresentano il tetto massimo, ma che l‘importo effettivo dell‘intervento pubblico potrebbe essere diverso.

Secondo Viola è ancora “assolutamente prematuro” dare dettagli su tempi e numeri relativi alla trattativa in corso con la Commissione Ue sulla ricapitalizzazione pubblica dei due istituti, di cui è prevista la fusione nell‘ambito del piano di ristrutturazione.

Oggi Popolare Vicenza ha comunicato che verserà agli azionisti che hanno aderito all‘offerta di transazione 192,8 milioni di euro, mentre per la Veneto la cifra sarà do 248,5 milioni.

La transazione, ha spiegato l‘AD della Vicenza, ha significativamente ridotto i rischi legali, che avrebbero impedito ai due istituti di raccogliere nuovi capitali, sia pubblici sia privati.

CESSIONE SOFFERENZE

Vola ha proseguito spiegando che le banche venete sono sufficientemente capitalizzate per poter assorbire le conseguenze delle previste cessioni di Npl, aggiungendo tuttavia che l‘ultima parola spetta alla Commissione europea.

Per le banche venete il piano di ristrutturazione, ha ricordato, prevede la cessione nel corso del primo anno dell‘intero portafoglio di sofferenze, del valore di circa 9 miliardi di euro lordi. La cessione, ha specificato, include la cartolarizzazione degli Npl con ricorso alla Gacs per le tranche senior.

Parlando a Bruxelles al Parlamento europeo, il governatore di Bankitalia Ignazio Visco si è detto “fiducioso” che il processo di ricapitalizzazione avverrà “senza costi molto elevati e possa portare a un risanamento di queste banche”.

Il Burden sharing “per queste banche può riguardare circa 1 miliardo di crediti subordinati che vanno a ridurre il possibile interevento del settore pubblico”, ha aggiunto.

BOND

Alle 17,30, a fine seduta, il bond senior di Popolare Vicenza ottobre 2018 cedola 5% avanza di oltre un punto a quota 81,84, con un rendimento in calo al 19,75%.

Il senior maggio 2019 cedola 4% di Veneto Banca ha guadagno circa 2 punti, a 80,00, con un rendimento del 15,91%.

(Valentina Za)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below