30 novembre 2016 / 12:02 / in un anno

Energia, Commissione Ue mette condizioni a meccanismi di capacità

BRUXELLES, 30 novembre (Reuters) - I Paesi europei che vogliono concedere sussidi alle utility dell‘energia affinché adeguino la propria capacità evitando blackout devono prima varare riforme del mercato per evitare trattamenti di favore a queste aziende.

Lo ha detto oggi la commissaria Ue alla Concorrenza Margrethe Vestager.

L‘annuncio di Vestager arriva dopo un‘analisi durata un anno e mezzo della situazione in 11 Paesi europei, tra cui Francia, Germania, Italia, Polonia, Svezia e Irlanda.

“I meccanismi di capacità si devono adeguare a un problema del mercato e devono essere aperti a tutte le tecnologie e gli operatori di altri Paesi Ue. Non devono essere sussidi per una specifica tecnologia come i combustibili fossili o trasformarsi in tariffe elettriche eccessive per i consumatori”, ha detto Vestager.

L‘esecutivo comunitario, che ha il compito di assicurare regole omogenee per il 28 paesi, ha detto che i governo devono varare le riforme prima di introdurre i meccanismi di capacità, oltre a dimostrare che tale meccanismo è necessario.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below